Premio Innovazione Toscana

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone
Il Premio Innovazione Toscana intende far emergere progetti ed esperienze imprenditoriali di successo che, nel corso dell’ultimo biennio, si siano adoperati per il rafforzamento delle radici e delle filiere locali.

Il Consiglio Regionale della Toscana, Anci Toscana, Confindustria Toscana, Rete Imprese Italia Toscana, Unioncamere Toscana, al fine di sostenere e valorizzare la ricerca e l’innovazione tecnologica e digitale delle imprese toscane, promuovendo al contempo l’iniziativa giovanile e il potenziale innovativo del territorio, organizzano il Premio Innovazione Toscana, istituito con legge regionale n. 9 del 7 marzo 2017 e disciplinato dal Protocollo sottoscritto il 2 agosto 2017 dai soggetti su indicati.

Il Premio Innovazione Toscana intende far emergere progetti ed esperienze imprenditoriali di successo che, nel corso dell’ultimo biennio, si siano adoperati per il rafforzamento delle radici e delle filiere locali, valorizzandole ed attualizzandole sia nelle produzioni sia nei progetti, e si siano distinti per aver coniugato ricerca, innovazione e risultati economici, nonché per aver contribuito allo sviluppo del territorio toscano attraverso una crescita quantitativa e qualitativa delle proprie attività e una forte attenzione alla creazione e al mantenimento dell’occupazione, con particolare riferimento all’occupazione giovanile e di giovani laureati.

Il Premio è riservato a startup e a imprese private, in forma singola o in forma aggregata come Associazione Temporanea di Imprese, Raggruppamento Temporaneo di Imprese, Rete Contratto, già costituite ed attive alla data di presentazione della domanda di partecipazione al presente bando, aventi sede legale e/o operativa in Toscana, ed è costituito da conferimenti in denaro che saranno assegnati ai migliori progetti pervenuti, sulla base delle modalità, dei criteri e nell’entità definiti nel Regolamento che è parte integrante del bando.

La partecipazione in forma aggregata è ammissibile solo nel caso in cui le aggregazioni risultino composte da almeno 3 imprese in possesso dei requisiti previsti dal presente Regolamento. La verifica dei requisiti e l’attribuzione dei punteggi verranno effettuate con riferimento a tutti i soggetti facenti parte dell’aggregazione in quanto, ai sensi del presente bando, sono considerati soggetti beneficiari le singole imprese. In caso di vincita, le erogazioni verranno effettuate alle singole imprese aderenti all’aggregazione, ciascuno per la propria quota-parte.

Sono istituite tre sezioni del Premio Innovazione Toscana e una sezione tematica speciale:

  • Il Premio Innovazione Toscana – Start up innovative

Il premio è rivolto a progetti realizzati negli ultimi 24 mesi sul territorio della Regione Toscana da parte di start up innovative già costituite, che si caratterizzano per un significativo contenuto tecnologico-innovativo, sono finalizzati a sviluppare prodotti, servizi o processi nuovi o sensibilmente migliorati rispetto allo stato dell’arte nel settore interessato e comportano un rischio di insuccesso tecnologico o industriale;

  • Il Premio Innovazione Toscana – Ricerca e sviluppo

Il premio è rivolto a progetti realizzati negli ultimi 24 mesi sul territorio
della Regione Toscana da parte di imprese private, in forma singola o aggregata, che comprendono attività di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale finalizzate ad acquisire nuove conoscenze e capacità, ad utilizzare conoscenze e capacità esistenti per sviluppare nuovi prodotti, servizi e processi, ovvero ad attività di innovazione incrementale, radicale e organizzativa.

  • Il Premio Innovazione Toscana – Brevetti

Il premio è rivolto a imprese private, anche appena costituite, e agli spin-off accademici/universitari le cui quote di capitale siano a maggioranza privata operanti sul territorio della Regione Toscana che negli ultimi 24 mesi risultino titolari o licenziatari di un brevetto, o di una domanda di brevetto già depositata, ovvero siano in possesso di una opzione o di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza di un brevetto con un soggetto, anche estero, che ne detiene la titolarità.

  • Il Premio Innovazione Toscana Sezione speciale – Impresa 4.0
Leggi anche:   Pace fiscale: maggioranza M5S e Lega divisa, solo Tria può ....metter pace

Il premio è rivolto a progetti realizzati negli ultimi 24 mesi sul territorio della Regione
Toscana da parte di imprese private, in forma singola o aggregata, che siano finalizzati all’adozione e/o all’implementazione di innovazioni e tecnologie digitali in linea con le strategie nazionali e regionali in materia di Industria 4.0.

E’ inoltre previsto un Premio speciale, ugualmente costituito da riconoscimento in denaro, per il miglior progetto presentato, ma non risultante vincitore, in una qualsiasi sezione del Premio da parte di un’impresa giovanile, secondo quanto definito dalla legge regionale n. 35/2000 e successive modifiche e integrazioni, con particolare riferimento ai progetti presentati da imprese giovanili costituite in maggioranza da donne che, a parità di punteggio, saranno ritenuti prevalenti.

Ciascun soggetto può concorrere ad una sola sezione del Premio Innovazione Toscana e può ricevere un solo Premio.

La partecipazione al Premio è gratuita. Ai candidati si richiede di compilare la Domanda di partecipazione, la Scheda progettuale informativa, la Scheda descrittiva dell’impresa, unitamente alle Dichiarazioni “de minimis”, di originalità della proposta progettuale e di affidabilità giuridico-economica, utilizzando obbligatoriamente i moduli predisposti dall’Organizzazione del Premio. In caso di presentazione della domanda in forma aggregata, dovranno essere inoltre allegati, pena inammissibilità, dichiarazione di avvenuta costituzione dell’aggregazione e atto di costituzione dell’aggregazione medesima. I moduli sono scaricabili sul sito www.premioinnovazionetoscana.it e attraverso i siti web degli enti sottoscrittori.

In aggiunta alla documentazione obbligatoria, è possibile allegare ulteriore documentazione atta ad illustrare meglio il progetto e/o il caso proposto, entro un numero massimo di tre documenti aggiuntivi, con un limite totale di 10.000 caratteri.

Le modalità di partecipazione al bando e di presentazione della domanda sono descritte all’art. 5 del Regolamento.

Le domande di partecipazione, debitamente complete ai sensi dell’art. 5 del Regolamento, dovranno essere inviate alla Segreteria Organizzativa del Premio tramite indirizzo pec: pec.premioinnovazione@ancitoscana.com entro e non oltre le ore 23.59 del giorno 14 ottobre 2018 e dovrà essere riportata nell’oggetto della PEC, pena l’esclusione, la dicitura: “Premio Innovazione Toscana – edizione 2018”.

Eventuali modifiche delle date indicate saranno tempestivamente comunicate dalla Segreteria Organizzativa attraverso il sito www.premioinnovazionetoscana.it.

Le domande pervenute entro la scadenza saranno sottoposte a verifica di regolarità da parte della Segreteria organizzativa e all’esame valutativo di una Commissione giudicatrice, che sarà appositamente nominata dal Comitato Organizzatore e composta da personalità di riconosciuta esperienza nel campo dell’innovazione appartenenti al mondo scientifico, accademico e industriale.

I partecipanti si impegnano a consentire alla Commissione giudicatrice di compiere tutte le verifiche che essa possa ritenere necessarie ed opportune al fine di accertare quanto dichiarato dai partecipanti medesimi.

La Commissione giudicatrice individuerà i vincitori del Premio fra le candidature regolarmente presentate. Il giudizio della Commissione giudicatrice è insindacabile e inappellabile.

Il premio verrà consegnato ai vincitori durante una Cerimonia pubblica, data e luogo della quale verranno comunicati tempestivamente ai partecipanti. I vincitori dovranno ritirare il premio in occasione della cerimonia, garantendo la presenza del legale rappresentante o in caso di impossibilità di un delegato ufficiale.

I vincitori saranno invitati a esporre al pubblico la loro idea progettuale e accettano di comparire in servizi giornalistici e in eventuali riprese televisive e fotografiche dell’evento di premiazione, senza nulla per ciò pretendere.

Il Consiglio Regionale, insieme al Comitato Organizzatore del Premio, si riserva di promuovere ulteriori iniziative per dare risalto tanto ai vincitori quanto ai partecipanti del Premio.

Leggi anche:   Uragani a ripetizione sull'America: arriva Florence. Poi Isaac e Helene

Il regolamento del Premio è consultabile sul sito internet del Premio
(www.premioinnovazionetoscana.it) e attraverso i siti web degli enti sottoscrittori.