Europei nuoto: pioggia di medaglie (6) per l’Italia, ma manca l’oro

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Quattro argenti e due bronzi per l’Italia ai campionati europei di nuoto. Gregorio Paltrinieri vince la medaglia d’argento negli 800 sl agli europei di nuoto di Glasgow. L’olimpionico azzurro ha chiuso al secondo posto in 7:45.12 cedendo lo scettro sulla distanza all’ucraino Mykhaylo Romanchuk, oro in 7:42.96. Bronzo al tedesco Florian Wellbrock (7:45.60). Per Paltrinieri è la seconda medaglia dopo il bronzo nei 1500. «Sono contento, più di così non potevo fare, ho dato tutto. La condizione non era al massimo. Perdere mi scoccia sempre ma sono cosciente di quello che ho fatto e qua ho dato il massimo. Mancano due anni a Tokyo 2020, continuerò su questa strada»: così ai microfoni di RaiSport Gregorio Paltrinieri ha commentato l’argento conquistato agli Europei di Glasgow negli 800 stile.

Medaglia d’argento per Fabio Scozzoli nei 50 rana. L’azzurro ha nuotato in 26″79. L’oro è andato al britannico Adam Peaty (26″09), medaglia di bronzo per lo sloveno Peter John Stevens (27″06).

Solo un quinto posto per Federica Pellegrini nei 100 stile. L’azzurra, qualificata con l’ottavo tempo, ha chiuso in 54″04. L’oro è andato alla svedese Sarah Sjoestroem (52″93), argento all’olandese Femke Heemskerk (53.23), medaglia di bronzo alla francese Charlotte Bonnet (53″35). «Il tempo va bene, ho migliorato rispetto a ieri. La posizione (quinta, ndr) mi piace molto, dato che questa è la mia prima finale nei 100sl». Così Federica Pellegrini dopo la sua prova agli Europei di nuoto a Glasgow. «Ho avuto prima della gara un problemino con il costume – ha rivelato la campionessa veneta a Rai Sport – ma sono riuscito a farmene prestare uno al volo».

E medaglia d’argento per Ilaria Cusinato nei 200 misti ai campionati europei di nuoto di Glasgow. L’oro è andato all’ungherese Kartinka Hosszu, campionessa olimpica, che col tempo di 2’10”17 ha preceduto di 8 centesimi l’azzurra. Il bronzo è andato alla svizzera Maria Ugolkova (2’10”83).

Arriva anche il bronzo di Matteo Restivo, terzo nei 200 dorso in 1’56”29, alle spalle del russo Evgeny Rylov, oro in 1:53.36 e al polacco Radoslaw Kawecki, argento in 1:56.07. Settimo l’altro azzurro Luca Mencarini.

Altro argento da Noemi Batki nei tuffi, piattaforma donne 10 m e un bronzo da Rachele Bruni nel fondo 5 km donne.

Leggi anche:   Mattarella: bene le politiche di sostegno alla povertà