Ripresa economica europea sarà più rapida

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

(AGIPRESS) – Secondo le previsioni economiche intermedie di estate 2021, la ripresa dell’economia europea sarà più rapida di quanto atteso, poiché l’attività nel primo trimestre dell’anno ha superato le aspettative e il miglioramento della situazione sanitaria ha determinato, nel secondo trimestre, un allentamento più rapido delle restrizioni per il controllo della pandemia. L’economia dell’UE e della zona euro dovrebbe crescere del 4,8% quest’anno e del 4,5% nel 2022. Rispetto alle previsioni di primavera, il tasso di crescita per il 2021 è significativamente più elevato nell’UE (+0,6 punti percentuali) e nella zona euro (+0,5% punti percentuali), mentre per il 2022 è leggermente più elevato in entrambe le aree (+0,1 punti percentuali). Si prevede che il PIL reale tornerà al livello precedente alla crisi nell’ultimo trimestre del 2021 sia nell’UE che nella zona euro. Per la zona euro, si tratta di un trimestre prima di quanto indicato nelle previsioni di primavera. Per quanto riguarda il nostro paese, le stime di crescita sono decisamente al rialzo: il PIL nel 2021 sale a +5% e nel 2022 al 4,2%, una previsione significativamente superiore rispetto alle precedenti che stimavano per l’Italia una crescita di +4,2% nel 2021 e +4,4% nel 2022. L’Italia è il settimo Paese dell’Eurozona per rimbalzo economico nel 2021, davanti alla Germania (+3,7%). Solo Irlanda (+7,2%), Spagna (+6,2%), Francia (+6%), Slovenia (+5,7%) e Malta (+5,6%), Belgio (+5,4%) registrano dati migliori di quello italiano.

Leggi anche:   Industria calzaturiera, export + 60% primo semestre 2021 su 2020