Rossi afferma che per ora il Pd non lo attrae

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

«Per ora il Pd non mi attrae. Mi pare che ci sia un dibattito interno di cui a volte mi sfuggono anche i contorni, e non trovo il Pd attrattivo. Rimango dell”idea che espressi pochi giorni dopo i risultati elettorali del 4 di marzo: che Leu aveva fallito e che il Pd non stava tanto bene e che forse non sarebbe riuscito a risollevarsi dalle difficoltà nelle quali ancora mi sembra che versi. Non disperdere è un problema serio che deve essere portato avanti».
Lo ha detto il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi parlando con i giornalisti che gli chiedevano se in caso di vittoria di Nicola Zingaretti alle primarie del Pd fosse interessato a rientrare nel partito. Rossi è intervenuto a margine di un incontro a Firenze con il governatore del Lazio, e candidato alla segreteria del Pd, Nicola Zingaretti sul tema della sanità. «Guardo con simpatia al lavoro che il Pd sta facendo e alle persone che partecipano al congresso, al dibattito – ha aggiunto Rossi -. Ma sono convinto che a sinistra si debba provare a costruire qualcosa di nuovo, di diverso e con un programma sociale, forte, di cambiamento, dentro anche un quadro di un patto più ampio tra le forze democratiche».

Leggi anche:   Conte: non ho mai accettato la formula dei porti chiusi. Il mio no alla Lega è definitivo