Gabrielli, i funzionari pubblici debbono rispettare, non discutere le leggi

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Un severo monito al rispetto delle leggi approvate dal parlamento viene dal Capo della Polizia, prefetto Franco Gabrielli. «I funzionari pubblici devono fare i funzionari pubblici, il cui compito non è di discettare delle leggi ma di applicarle. C”è un Governo legittimo, espressione di un parlamento legittimamente votato dagli italiani, un Governo che continua a godere di un consenso da parte dei cittadini, quindi il punto non è se le indicazioni del Governo siano corrispondenti al mio mood». Lo ha detto, intervenendo al congresso nazionale del Silp Cgil, il Capo della Polizia, Franco Gabrielli. Nella sua relazione di apertura il segretario del Silp (sindacato di sinistra), Daniele Tissone aveva espresso critiche al decreto sicurezza varato dall”Esecutivo. «Come ho detto al ministro – ha proseguito – ogni sua indicazione, purché non costituisca reato, sarà da parte mia assolutamente rispettata come penso sia dovere di ogni poliziotto. Garanzia per i cittadini sono il nostro onore e il nostro rispetto».

Leggi anche:   Statali Tfr: si studia un prestito a carico dello Stato