Professioni legate al digitale o all’economia ‘verde’, progetti di formazione fnanziati

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

(AGIPRESS) – Nuove opportunità di formazione in arrivo per le nuove frontiere delle professioni legate al digitale o all’economia ‘verde’. E’ stato completato dalla Regione con l’inserimento anche dell’ultimo progetto rimasto in graduatoria il finanziamento di 33 progetti presentati in risposta all’avviso pubblico su “Digital Job” e “Green job” pubblicato dalla Regione nel febbraio 2020 per un impegno complessivo di circa 1,9 milioni di euro. Scopo del bando, che rientra nell’ambito di GiovaniSì, il progetto della Regione per l’autonomia dei giovani, è quello di preparare e formare gratuitamente persone inattive e disoccupate nelle professioni legate alla trasformazione digitale o alla transizione ecologica. Nell’Area di intervento “Digital job” i progetti permetteranno a persone disoccupate o inattive di frequentare gratuitamente corsi di formazione per il conseguimento di un certificato di competenze in ambito tecnologico, in quella che viene definita la transizione digitale delle professioni, in considerazione delle nuove capacità organizzative nella produzione di beni e servizi e dei nuovi modelli produttivi e di business. I progetti di “Green job” i progetti permetteranno sempre a persone disoccupate o inattive di frequentare gratuitamente corsi di formazione per il conseguimento di un certificato di competenze nell’ambito dell’economia sostenibile, legato allo sviluppo di specifiche strategie volte alla salvaguardia dell’ambiente, attraverso l’uso di energie rinnovabili, attraverso la riduzione dei consumi e il riciclaggio dei rifiuti, sia nella produzione, sia nella distribuzione e sia nella gestione delle materie prime, verso la transizione da un modello di economia lineare ad un modello di economia circolare, in considerazione del ciclo di vita di un prodotto e delle sue varie fasi, in maniera integrata e minimizzando il più possibile gli scarti. AGIPRESS

Leggi anche:   Readytec, realtà per la crescita digitale, fonda Alys ente filantropico a sostegno di persone e comunità