Papa Bergoglio: nuova apertura, lettorato e accolitato permessi anche alle donne

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Continua la rivoluzione di Papa Francesco che continua la sua azione di rinnovamento della Chiesa Cattolica, quella che fa protestare i cattolici tradizionalisti, che gridano quasi all’eresia del Pontefice. Bergoglio ha stabilito con un Motu proprio che i ministeri del Lettorato e dell’Accolitato siano d’ora in poi aperti anche alle donne, in forma stabile e istituzionalizzata con un apposito mandato. Le donne che leggono la Parola di Dio durante le celebrazioni liturgiche o che svolgono un servizio all’altare in realtà già ci sono con una prassi autorizzata dai vescovi.
Fino ad oggi però tutto ciò avveniva senza un mandato istituzionale vero e proprio.

Aprire ufficialmente le porte alle donne nel Lettorato e nell’Accolitato non significa che potranno diventare sacerdoti. E’ quanto precisa lo stesso Papa facendo proprie le parole di Giovanni Paolo II: Rispetto ai ministeri ordinati la Chiesa non ha in alcun modo la facoltà di conferire alle donne l’ordinazione sacerdotale.

Leggi anche:   Copronavirus in Toscana: 23 morti, oggi 8 gennaio. E 452 positivi (quasi 124mila in totale)