Chianti, l’80 per cento dei vacanzieri proviene dalle regioni del centro e del nord Italia

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

AGIPRESS – Sono dati confortanti quelli che giungono dall’agenzia turistica Enjoy Chianti, incaricata tramite bando pubblico dal Comune di Greve in Chianti di gestire l’accoglienza dei visitatori. Da metà giugno sono transitati dall’ufficio dedicato alcune centinaia di persone che gradualmente sono aumentate, in modo lieve ma significativo, nel mese di luglio e nelle settimane centrali di agosto. “L’80 per cento dei visitatori entrati nel nostro ufficio per chiedere informazioni sulle bellezze paesaggistiche, sulle risorse storico-architettoniche, i luoghi di interesse e le degustazioni da poter fare – dichiara in una nota la direttrice dell’agenzia Lisa Volpi – sono italiani, quasi tutti provengono dal nord e dal centro Italia, nelle ultime settimane poi si sono affacciati anche gli stranieri in particolar modo dal Nord Europa, francesi, olandesi, austriaci, tedeschi, e alcuni spagnoli. Un comune denominatore che abbiamo riscontrato tra le richieste è l’opportunità di visitare ed esplorare il nostro territorio a piedi, di poterlo apprezzare in modo autentico con un’esperienza personale, unica e irripetibile, facendo passeggiate, prendendo parte ad escursioni organizzate, lungo sentieri e percorsi che assicurano un osservatorio privilegiato, lento, consapevole, attento ai particolari del luogo, del borgo, del monumento”. Ancora una volta il trend è determinato dall’appeal ambientale: è il territorio a far innamorare i turisti, seppur con le limitazioni anticovid e le misure imposte dal governo per la gestione e il contenimento della crisi epidemiologica.

Leggi anche:   Studenti a sostegno delle piccole e medie imprese, la prima edizione di Amazon Campus Challenge