Teatro del Maggio: debutta «Don Pasquale», fra applausi e qualche contestazione

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Ha debuttato al Teatro del Maggio Musicale un nuovo allestimento del «Don Pasquale» di Gaetano Donizetti, che da diversi anni non compariva in cartellone (l’ultimo era stato quello di Jonathan Miller nel 2001, ripreso nel 2011). Il pubblico in sala – molti i giovani in platea – non ha lesinato gli applausi a scena aperta durante l’esecuzione e molti hanno anche mostrato di trovare divertente la trasposizione da un austero ambiente borghese di metà Ottocento a uno sregolato e un po’ scalcinato casinò anni Settanta, denominato Casinò Corneto finché gestito da Don Pasquale e ribattezzato Casinò Sofronia con la ristrutturazione forzata imposta dalla (finta) sposina il giorno stesso delle nozze. Ma diversi non sono rimasti convinti dallo scollamento fra libretto e scena (con Norina che da vedova scaltra ma casta diventa una performer-spogliarellista da peep show e fors’anche prostituta con Malatesta come magnaccia) e hanno accolto con sonore contestazioni il giovane regista bolzanino Andrea Bernard (già assistente di Michieletto per il «Flauto magico» di Mozart che si è visto nel 2017).

Molti applausi per il Coro e per i protagonisti Marina Monzò (Norina) e Nicola Ulivieri (Don Pasquale); Antonino Fogliani, al suo debutto sul podio fiorentino, fa sentire che non è una bacchetta imrpovvisata, per questo tipo di repertorio (è direttore principale ospite alla Deutsche Oper am Rhein dal 2017 e direttore musicale del Rossini in Wildbad: Belcanto Opera Festival dal 2012).

Repliche domenica 23 alle 15.30 e il mercoledì 26, sabato 29 febbraio e mercoledì 4 marzo alle 20

Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Piazzale Vittorio Gui 1)

«Don Pasquale» di Gaetano Donizetti. Nuovo allestimento. Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino, Direttore Antonino Fogliani, Maestro del Coro Lorenzo Fratini. Don Pasquale Nicola Ulivieri, Norina Marina Monzò, Ernesto Maxim Mironov, Dottor Malatesta Davide Luciano, Un Notaro Francesco Samuele Venuti, Solisti – Coro Marina Thalida Fogarasi, Fabrizio Falli, Massimo Egidio Naccarato. Regia Andrea Bernard, scene Alberto Beltrame, costumi Elena Beccaro, luci Marco Alba. Dettagli e biglietti sul sito del Maggio

Leggi anche:   Coronavirus: 10 milioni di mascherine e 200mila kit sierologici in Toscana. Distribuiti dai sindaci