Prescrizione, ultimatum di Renzi a Bonafede: «Se non cambia ci vediamo in Senato». E ministre Iv saltano cdm

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Matteo Renzi sembra sul punto di perdere la pazienza e manda un avvertimento chiaro al ministro della Giustizia: «Quanto a Bonafede, che ci accusa di molestarlo (ma l’ex dj avrà mai letto il codice penale? Lo sa che la molestia è un reato?), noi auguriamo al Ministro buon lavoro. Gli diamo due mesi di tempo. Se le cose cambiano, bene. Altrimenti ci vediamo in Senato. Sulla battaglia della giustizia giusta non molliamo perché è una questione di civiltà».

Non basta. Le ministre di Italia viva Teresa Bellanova ed Elena Bonetti non dovrebbero prendere parte al Consiglio dei ministri di questa sera. Lo si apprende da fonti di Iv. Bellanova è in queste ore impegnata in una visita istituzionale a Mosca, ma l’assenza dal Cdm di questa sera, salvo ripensamenti dell’ultima ora, sarebbe anche un modo per ribadire la distanza sul lodo Conte bis, che dovrebbe essere discusso in Cdm insieme alla riforma del processo penale, testo che Iv si è riservata di valutare.

Ernesto Giusti

Leggi anche:   E' morto Fino Fini, storico medico della Nazionale, già Direttore del Centro Tecnico di Coverciano