Opening turismo industriale e manifatturiero, protagoniste le fabbriche made in Italy

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

AGIPRESS – In occasione della quinta edizione di Open Factory, l’opening di turismo industriale e manifatturiero, oltre 50 aziende di diverse regioni italiane tra le più innovative e rappresentative del proprio territorio hanno aperto – in contemporanea – le porte ai visitatori (circa 22.000), dalla Lombardia al Friuli Venezia Giulia, dall’Umbria alla Toscana, dal Veneto all’Emilia Romagna. “Siamo molto soddisfatti del grande passo in avanti che abbiamo compiuto con questa seconda edizione nazionale – ha dichiarato il curatore di Open Factory Antonio Maconi – soprattutto perché, in un momento nel quale il nostro Paese vive un momento di forte incertezza, significa che le nostre imprese hanno dato una prova di orgoglio e di apertura verso i propri territori”. “Il manifatturiero – conclude Maconi – fa parte del nostro Dna e oggi abbiamo capito che siamo in possesso di una cultura diffusa pronta a sostenerlo, anche attraverso una sua valorizzazione “turistica”.

Leggi anche:   IMPRESE DEL SETTORE ALIMENTARE E BEVANDE TOP PMI 2019