Migranti: accordo di Malta con la Libia per riportarli indietro. Protestano le Ong

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Malta avrebbe negoziato un accordo segreto con la Libia per un coordinamento tra le forze armate maltesi (Afm, che includono la marina) e la controversa guardia costiera libica, che intercetterebbe i barconi dei migranti su indicazione dell’Afm prima dell’ingresso nelle acque maltesi e li riporterebbe in Libia. Lo scrive il Sunday Times of Malta. La Ong Alarm Phone su Twitter denuncia un’intesa che «impedisce alle persone di fuggire da una zona di guerra e viola le convenzioni internazionali per i diritti umani». Ma soprattutto impedisce l’attività delle Ong che fanno salvataggi nel mediterraneo.

Leggi anche:   Firenze, lavori: interruzioni e deviazioni di traffico nella settimana dall'11 novembre