Crisi, consumi tagliati per 21,5 miliardi dal 2007. Negozi diminuiti di 178.500 unità

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Rispetto al 2007, anno che precede la drammatica crisi economica, le famiglie italiane hanno tagliato consumi per un importo pari a 21,5 miliardi di euro. A farne le spese soprattutto le piccole botteghe artigiane ed i negozi che dal 2009 ad oggi, in meno di 10 anni, sono diminuite del 12,1%, circa 178.500 unità, mentre lo stock dei piccoli negozi è sceso di quasi 29.500 unità, -3,8%. Una perdita che complessivamente registra la ‘sparizione’ ,di quasi 200 mila negozi di vicinato in 10 anni”. A fare il punto sulla situazione post-crisi economica è uno studio dellaCgia

Leggi anche:   Funerali di Luca Sacchi: chiesa gremita, ma la fidanzata Anastasya non c'era