Roma: finta testa di Salvini presa a bastonate, evento sponsorizzato dal Comune

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

«E’ vergognoso quanto accaduto questa notte nel corso di un evento a parco Schuster. Un gruppo di esaltati ha appeso ad un filo la testa di Salvini e poi ha proceduto a prenderla a bastonate, con tanto di incoraggiamento del dj. Cosa ancora più scandalosa è il fatto che l’evento risulti sponsorizzato mediaticamente dai siti di Roma Capitale». Lo scrivono in una nota Francesco Zicchieri, coordinatore regionale della Lega nel Lazio, Claudio Durigon, vice coordinatore regionale, Flavia Cerquoni, coordinatore romano, Maurizio Politi, capogruppo in assemblea capitolina, Daniele Maggi, coordinatore del Municipio Roma 8, e FrancoFederici e Raffaella Rosati, consiglieri municipali. «Abbiamo già predisposto un’interrogazione urgente al sindaco per sapere se abbiano usufruito di finanziamenti pubblici e sopratutto chiediamo che Virginia Raggi si dissoci immediatamente da tale gesto, togliendo eventuali autorizzazioni a questi fomentatori di odio», concludono.

«Ecco tutto questo mi fa schifo. Ma proprio schifo. E’ una barbarie inaccettabile».Lo scrive in un tweet Roberto Giachetti, deputato del Pd a proposito della notizia della finta testa di Salvini presa a bastonate ieri sera nel corso di un evento dell’estate romana

Leggi anche:   Riforma della giustizia. Camere penali e magistratura l’una contro l’altra