Fiorentina: Ribery in campo già contro il Napoli. E giovedì sera (ore 20) festa al Franchi con i tifosi

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

«Ciao Fiorentina! Un nuovo capitolo si apre per me e per la mia famiglia. Grato e felice di poter firmare un nuovo contratto con un grande club in una splendida citta». Lo ha scritto su twitter Franck Ribery, neo giocatore della Fiorentina, accolto all’aeroporto di Peretola da alcune centinaia di tifosi entusiasti. E ancora: «Guardo con fiducia al futuro con i miei nuovi compagni e dei tifosi fantastici. Ho parlato con Luca Toni e mi ha detto che la Fiorentina è un club grande e che la città è bella. A me piace la città e in più so già l’italiano: mi aspetto grande affetto. Grazie per tutto».

NAPOLI – Franck Ribery, già stella del Bayern Monaco e della nazionale francese, si è sottoposto subito alle visite mediche, mettendosi poi a disposizione di Montella. Fisicamente sembra stia molto bene. L’ipotesi di vederlo in campo già sabato contro il Napoli non è assolutamente campata in aria. Lui vorrebbe giocare subito, dall’inizio, mentre Montella pare più propenso a dargli l’opportunità a partita in corso, ma di questo si parlerà da domani, venerdì, fino a qualche ora prima della partita. Intanto è una Firenze che sogna una grande stagione della Fiorentina quella che ha accolto come un vero e proprio regalo della proprietà viola di Rocco Commisso per la campagna acquisti estate 2019. La trattativa è stata molto impegnativa. Fino a tarda notte erano stati operativi al centro sportivo Davide Astori, sia il braccio destro di Rocco Commisso, Joe Barone, sia il d.s. Daniele Prade, l’intermediario che ha maggiormente lavorato alla trattativa, ovvero Davide Lippi, ed un pool di legali che ha snodato tutti i fili di un’operazione che ha avuto difficolta’ soprattutto per quel che riguarda l’aspetto della tassazione, visto che l’accordo fra Fiorentina e Ribery era già stato risolto da alcuni giorni: contratto biennale per l’ex giocatore del Bayern Monaco, a quattro milioni di euro più bonus.

NUMERO 7 – Ribery indosserà la maglia numero 7 inizialmente scelta da un altro neo acquisto viola, Erick Pulgar, che ha rinunciato. L’ex stella del Bayern ha fatto visita al centro sportivo dov’è stato accolto dai vertici del club gigliato e dallo staff tecnico guidato da Vincenzo Montella che domani lo allenerà per la prima volta. Poi lunga sessione di visite mediche, durate oltre tre ore e mezzo, per tutti gli accertamenti del caso. Infine, dopo un breve riposo in un albergo sui lungarni, per Franck Ribery prima seduta di lavoro in solitaria. Per domani, giovedì 22 agosto, è fissata la presentazione ufficiale di Ribery, nato nel 1983 di Boulagne sur Mer, ai giornalisti, in conferenza stampa. Poi, alle 20, si apriranno i cancelli dello stadio Franchi di Firenze per provare a contenere i tantissimi tifosi gigliati che si sono già scatenati sui social per l’acquisto di Franck Ribery, con il club gigliato che ha lanciato l’hashtag, diventato subito top trend, #WelcomeLegend. A pochi giorni dall’esordio casalingo in campionato previsto per sabato sera contro il Napoli, l’auspicio della società viola è che la vendita degli abbonamenti possa ricevere un ultimo importante impulso: attualmente sono state sottoscritte poco più di ventimila tessere e il target fissato in via Manfredo Fanti è fra i 27-28 mila abbonamenti, grazie anche all’effetto Ribery.

Leggi anche:   G20S, summit delle spiagge italiane, dal 18 al 20 settembre

Ernesto Giusti