Firenze: macellavano illegalmente pecore e capre. Cinque denunciati

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Uccidevano pecore e capre clandestinamente. Il reato ipotizzato è macellazioni clandestine e uccisione illecita di ovini e caprini. I carabinieri forestali hanno scoperto e denunciato cinque persone in un allevamento a Sesto Fiorentino. L’accusa è di uccisioni illecite di animali, che avvengono in particolare infliggendo gravi e inutili sofferenze agli esemplari perché non vengono utilizzati strumenti per stordirli e vengono ammazzati tagliando la giugulare.

I controlli dei forestali erano su eventuali forme di macellazione illegale degli animali in occasione della Festa islamica del Sacrificio, che prosegue fino al 15 agosto. Nell’allevamento c’erano anche persone che hanno detto di aver dato un acconto per l’acquisto di capi di bestiame ancora non macellati: i carabinieri forestali allora hanno proceduto al sequestro preventivo d’iniziativa di più di 500 capi fra ovini e caprini presenti.

Gilda Giusti

Leggi anche:   Economia tedesca in recessione, lo attesta l’Ifo