Michel Platini fermato: corruzione. L’ex campione della Juve accusato per assegnazione mondiali 2022

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

L’ex campione della Juventus ed ex presidente dell’Uefa, Michel Platini, è stato fermato per corruzione: secondo la francese Mediapart, su di lui ci sarebbero accuse per l’assegnazione dei Mondiali 2022 al Qatar ed è attualmente in custodia presso l’anticorruzione della polizia di Nanterre.

Fonti parigini confermano il fermo di polizia per Michel Platini, per essere interrogato presso gli uffici della polizia giudiziaria di Nanterre in relazione all’inchiesta su presunti atti di corruzione attiva e passiva di dipendenti non pubblici nelle procedure di assegnazione dei Mondiali del 2022 al Qatar. Sono coinvolti nella vicenda anche Sophie Dion e Claude Gueant, ex consiglieri di Sarkozy quando questi era presidente di Francia. Anche l’ex segretario generale dell’Eliseo sotto la presidenza di Nicolas Sarkozy viene interrogato a piede libero, nell’ambito dell’inchiesta sui Mondiali del 2022 in Qatar. Lo riferisce il sito francese Mediapart.

Leggi anche:   Mostro di Firenze: si chiude l'ultima inchiesta (e il dramma di un'epoca). Archiviazione per 2 indagati