Aeroporto di Firenze: Toninelli sospende la ratifica della conferenza dei servizi. Nuovo stop all’ampliamento

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Altro stop nella lunga vicenda dell’ampliamento dell’aeroporto di Firenze. Dopo l’intervento del Tar, anche il ministero delle Infrastrutture e dei
Trasporti, titolare del quale è il ministro Toninelli, con avviso pubblicato sul sito istituzionale, ha avviato la procedura per l’adozione del provvedimento di sospensione dell’esecuzione del decreto direttoriale 6674/2019 con il quale era stata ratificata la conclusione della conferenza dei servizi sull’aeroporto di Firenze, accertando il perfezionamento del procedimento d’intesa Stato – Regione Toscana, relativo al Masterplan dell’Aeroporto Amerigo Vespucci.

L’ iniziativa, come spiega una nota, si rende necessaria a seguito della sentenza del Tar della Toscana n. 793/2019 che ha annullato il decreto di compatibilità ambientale (VIA) del Ministero dell’Ambiente, della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministero per i beni e le attività culturali, n. 377 del 28.12.2017, relativo al suddetto Masterplan. La valutazione d’impatto ambientale, infatti, rappresenta presupposto essenziale per la definizione dei contenuti del Masterplan ed è uno dei pareri necessari da acquisire nel corso dell’istruttoria, propedeutico all’assunzione del decreto che conclude la procedura. La sospensione dell’esecuzione del decreto direttoriale n. 6674/2019 varrà fino alla definizione del contenzioso instaurato avverso il decreto di Via.

Ernesto Giusti

Leggi anche:   Mattarella rientra in anticipo al Quirinale. I possibili sbocchi della crisi