Le ditte di autospurgo di Prato conferiscono all’impianto di San Donnino

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Dal 7 maggio scorso le ditte diautospurgo che operano su Prato e provincia conferiscono all”Impianto di San Donnino. Lo rende noto Publiacqua che, si spiega, «ha dato la sua disponibilità a far ripartire la microraccolta di fanghi da fosse settiche, consentendo agli spurghisti di conferire simultaneamente il rifiuto prodotto da più clienti con un notevole risparmio di tempo per le aziende e quindi un miglior servizio per i cittadini». La decisione presa dal gestore del servizio idrico integrato, si precisa, è «frutto della collaborazione tra istituzioni e aziende che si è sviluppata per dare risposte concrete alla situazione di forte criticità in cui l”estate scorsa si eraritrovato il settore, a seguito della sentenza del Tar della Lombardia contro l”uso agricolo dei fanghi trattati. Un provvedimento che aveva portato alla conseguenza immediata del blocco del servizio per i cittadini e quindi ad un grosso problema per le aziende e per l”ambiente». Con la nuova disponibilità allo smaltimento dell’impianto di San Donnino «si offre così un sollievo importante a tutto il settore industriale direttamente connesso a questa attività ed ai cittadini che sono i beneficiari finali del servizio delle ditte di autospurgo».

Leggi anche:   Tour de France: vittoria del sudafricano Daryl Impey, Alaphilippe sempre in giallo