Primo Maggio 2019: a 84 maestri del lavoro toscani la stella al merito. Ecco i nomi

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Sono 84 i cittadini toscani che quest’anno riceveranno la Stella al Merito del Lavoro”, l’onorificenza conferita dal presidente della Repubblica a coloro che “nella loro esperienza lavorativa si sono distinti per perizia, laboriosità, condotta morale e anzianità di servizio”

La tradizionale cerimonia di consegna, organizzata dalla Prefettura, si svolgerà domani mercoledì 1° maggio, Festa del Lavoro, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, con inizio alle ore 10.30.

Interverranno il prefetto Laura Lega, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani, il direttore dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro, Antonio Zoina, il console regionale della Federazione Maestri del Lavoro, Massimo Tucci, il presidente del Gruppo Toscano Cavalieri del Lavoro, Piero Neri e il presidente regionale dell’Associazione Nazionale Lavoratori Anziani – ANLA, Fiorenza Ciullini.

In sala saranno presenti i prefetti toscani, i sindaci dei comuni di residenza degli insigniti, le autorità civili e militari e i familiari dei premiati.

Elenco degli 84 toscani Maestri del Lavoro (suddivisi per provincia di residenza):

Firenze (28): Salvatore Abruscato, Giuseppe Amato, Mariangela Baroni Ranfagni, Marco Benetello, Antonio Bonanno, Marina Bongini, Mauro Brotini, Renzo Caselli, Alberto Cosi, Gianfranco Evaristi, Grazia Filomena, Francesco Giorgeschi, Lucia Grandi, Daniele Lucci, Claudio Malevolti, Simonetta Manetti, Stefano Manzini, Tiziano Marzoli, Elisabetta Matrigali, Claudio Mazzetti, Daniela Nepi, Alessandro Pacini, Claudio Paradisi, Annalisa Pieri, Luigi Pollice, Alessandro Pratesi, Graziano Razzuoli, Mirco Volante.

Arezzo (10): Daniela Alberti, Carlo Cali, Patrizia Cherici, Mario Ciapi, Paolo Crescioli, Maddalena Gagliardi, Emanuela Neri, Sandro Pietrini, Ivo Poccioni, Massimo Salvi.

Grosseto (7): Maria Ceniccola, Antonio Denci, Massimo Dini, Francesco Luciano, Simonetta Lupi, Lamberto Petrini, Sergio Vannuzzi.

Livorno (4): Enrico Bernini, Laura Cervelli, Giandonato De Rosa, Renzo Manzi.

Lucca (15): Riccardo Baldassini, Fulvio Canapai, Marsilio Ceccardi, Massimo Da Valle, Luigi Delsignore, Liana Fanucchi, Annalisa Franceschi, Giacomo Isola, Orazio Lucarotti, Ivo Maggenti, Pier Luigi Milani, Massimo Nannini, Giorgio Pieroni, Raffaella Rossi, Stefania Tofanelli.

Massa Carrara (3): Luca Albericci, Giacomina Rolla, Antonio Sarteschi.

Pisa (1): Carla Meoni.

Pistoia (2): Andrea Bargiacchi, Stefano Boni.

Prato (7): Antonio Barbani, Donato Calabrese, Lucia Angela Caprio, Maria Carolina Di Rosa, Mario Fangoso, Piero Gino Simoncini, Giuseppe Turano.

Siena (7): Marcello Alessandri, Fabio Guerrini, Mario Lusini, Angiolo Neri, Rino Rappuoli, Laura Roncucci, Marusca Terranzani.

Gilda Giusti

Leggi anche:   Zingaretti: no a Conte bis, niente governo istituzionale annunciato da Renzi. Non escluso il voto