Giornata internazionale dei monumenti e dei siti ICOMOS a Firenze e in Toscana

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Il 18 aprile è la Giornata internazionale dei monumenti e dei siti ICOMOS (International Council on Monuments and Sites). Per l’occasione la Regione Toscana ha deciso di celebrare il Sito seriale UNESCO «Ville e giardini medicei in Toscana» costituito dalle 14 ville e giardini della famiglia Medici ubicati in Toscana, inscritto dal 2013 nella Lista dei Beni Culturali e Naturali del Patrimonio Mondiale UNESCO.

Le residenze e i giardini che ne fanno parte si animeranno per la prima volta in contemporanea con tanti eventi, visite guidate e concerti gratuiti. Un’occasione unica di scoprire luoghi ricchi di fascino e di storia, molti dei quali raramente aperti al pubblico. Il tema scelto per il 2019 è Paesaggi rurali: le nobili residenze extraurbane della famiglia Medici hanno infatti plasmato il paesaggio rurale dell’età dell’Umanesimo e del Rinascimento.

Provincia di Firenze – Le Ville di Castello e Petraia sono tra le più vicine a Firenze: ciò permetteva ai Medici di spostarsi velocemente da questi magnifici luoghi per ritornare agli impegni politici. Il 18 aprile le due Ville ospitano giochi d’acqua, visite guidate all’Accademia della Crusca, percorsi riaperti in via straordinaria e un concerto dell’ensemble vocale e strumentale L’Homme Armé, che presenta presenta un programma monteverdiano a ingresso libero fino a esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria (all’indirizzo informazioni@hommearme.it, oppure 3396757446; Monteverdi dedico il VII libro di madrigali a Caterina de’ Medici, figlia del Granduca Ferdinando I, andata in sposa a Ferdinando Gonzaga Duca di Mantova). Visite guidate anche a Villa Medici a Fiesole dalle 16 alle 17.30. Al Giardino di Boboli tour con guida alle 10.30 e alle 12. Al Giardino Mediceo di Pratolino a Vaglia vengono organizzate visite naturalistiche guidate a partire dal cuore del giardino mediceo fino a Montili, punto di grande valore paesaggistico reso accessibile per l’occasione. Alla Villa di Cerreto Guidi, residenza di caccia di Cosimo I, sono in programma tour guidati con dimostrazioni musicali su uno strumento d’epoca a tastiera – il virginale ottavino – e laboratori didattici per famiglie e bambini a cura dell’Associazione Amici della Villa. Saranno invece gli studenti dell’Educandato Statale SS. Annunziata a guidare il pubblico alla visita dell’area museale della Villa Medicea di Poggio Imperiale in programma alle 15.30 e alle 17.

Provincia di Prato – Alla Villa di Poggio a Caiano si parte alle 8.30 con le visite guidate agli Appartamenti monumentali (ingresso ogni ora fino alle 17.30) e dalle 9 al Museo della natura morta. Alle 17 una guida ambientale condurrà la passeggiata alla scoperta del parco, mentre alle 20.15 sarà il direttore del museo, Lorenzo Sbaraglio, ad accompagnare il pubblico nella visita. Alle 21 la performance jazz di The Edward Project e di The Unknown Duke. Angelo Lazzeri alla chitarra, Guido Zorn al contrabbasso e Alessandro Fabbri alla batteria si esibiranno per un gruppo di 60 spettatori Due i turni per le visite guidate alla Villa Medicea di Artimino: alle 17 e alle 18.

Provincia di Pistoia – A Villa la Màgia a Quarrata la festa inizia alle 15 con l’apertura al pubblico del giardino e con la speciale visita guidata alla Villa e al parco alla scoperta dei percorsi storici, il giardino e la collezione di arte ambientale contemporanea “Lo spirito del luogo”. Alle 17, appuntamento il concerto del duo Daniele Di Bonaventura (bandoneon) & Alessandro D’Alessandro (organetto) in “Hermanos”.

Leggi anche:   Grosseto: camion con 56 vitelli si rovescia. Feriti autista e sua moglie. 30 animali morti: gli altri scappati

Provincia di Lucca – Al Palazzo Mediceo di Seravezza si inizia alle 15 con il laboratorio didattico per bambini dai 5 ai 9 anni in collaborazione con la Biblioteca Comunale Sirio Giannini, dedicato al rapporto tra le opere di Leonardo da Vinci e i paesaggi che fanno da sfondo ai personaggi dei suoi dipinti. Alle 16 la Street Band Fantomatik Orchestra accompagnerà gli spettatori dal giardino mediceo al centro storico. Alle 18.30 la visita guidata teatralizzata della residenza.

Secondo la vice presidente della Regione Toscana l’apertura al pubblico e l’animazione in contemporanea di un gran numero di ville e giardini medicei per celebrare la giornata internazionale ICOMOS dei monumenti e dei siti, fa parte di un progetto più ampio di valorizzazione e promozione di questo grande patrimonio UNESCO che vede la Regione Toscana in prima fila. La vice presidente ha ricordato che se vogliamo incoraggiare una partecipazione culturale più diffusa è importante farlo con una linea progettuale che vede coinvolti luoghi e temi caratterizzanti la cultura del nostro territorio, utilizzando fonti di finanziamento diverse, come la legge 77 e le risorse europee, e mettendo attorno ad un tavolo diversi attori, enti locali e privati. Concludendo la vice presidente ha sottolineato come la rete delle Ville Medicee disseminate nel territorio della Regione Toscana sia un patrimonio culturale diffuso che può sollecitare la cittadinanza alla visita e alla partecipazione alla ricca offerta di eventi, concerti, rappresentazioni teatrali organizzati per l’occasione.

Secondo l’assessore alle Attività Produttive e al Turismo della Regione Toscana le 12 ville e i 2 giardini inseriti nella lista sono situati in luoghi inaspettati, nascosti e sorprendenti, custodiscono l’essenza di un territorio e di una famiglia, i Medici, che hanno fatto la storia della Toscana, valorizzando ciò che le circondava con una nuova estetica e un nuovo e moderno stile di vita. L’assessore ha sottolineato come dalla volontà di comunicare tanta bellezza sia nato il progetto del bellissimo sito villegiardinimedicei.it, integrato a VisitTuscany.com, proprio affinché tale patrimonio possa avere maggiore visibilità e raccogliere, raccontare e valorizzare questo insieme di perle incastonate nella nostra regione. Un luogo dove le immagini parlano da sole e dove il turista possa approfondire la conoscenza di queste residenze, veri e propri punti di riferimento architettonico e culturale del Rinascimento. Un sito web specifico nato con l’obiettivo di dare la giusta visibilità e valorizzazione visto il patrimonio di bellezza da comunicare nella sua interezza.

Programma completo della giornata, orari e modalità di prenotazione sul sito villegiardinimedicei.it