MADE IN ITALY – Boom di esportazioni per Grana Padano, prodotto Dop più consumato del mondo

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Nicola Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio Tutela Grana Padano DOP

AGIPRESS – Crescita significativa nei mercati internazionali e segnali positivi anche da quelli del nostro Paese. Così – spiega una nota – in estrema sintesi, può essere sintetizzato l’andamento del Grana Padano nel 2018. I dati sulle performances di quello che si conferma il prodotto DOP più consumato al mondo con un totale di 4.932.996 forme sono stati illustrati dal presidente del Consorzio, Nicola Cesare Baldrighi, durante l’Assemblea generale. Con 1.938.328 forme, l’export – nel 2018 – fa segnare una crescita del 5,44%. L’Europa assorbe oltre l’82% delle esportazioni con un +4,5% rispetto al 2017. La Germania si conferma primo mercato estero con un totale di 494.768 forme. Al secondo posto la Francia con 225.856, seguita dal Benelux (Belgio, Olanda e Lussemburgo) con 156.781.
La produzione si è divisa per il 36,61% a favore delle industrie e per il 63,39% delle Cooperative. Guardando, poi, nello specifico alle aree geografiche si evidenzia che la provincia di Mantova con 27 caseifici ha prodotto il 29,23% del totale annuo; Brescia con 28 caseifici il 22,74%; Cremona con 9 caseifici il 17,81%; Piacenza con 20 caseifici l’11,37%. Il Veneto, poi, con 23 Caseifici (tenendo conto anche del latte veneto lavorato fuori Regione) raggiunge il 15,23%.

Leggi anche:   Ricerca e sviluppo nel settore idrico