marocchino arrestato per estorsione aggravata e continuata

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Da mesi, tutti i giorni, all’ora di pranzo e di cena un marocchino di 42 anni andava in un negozio di Montignoso costringendo i dipendenti a farsi dare da mangiare gratis, anche minacciando di devastare il locale. Così intimiditi gli venivano serviti panini con kebab, porzioni di verdure e bevande e il 42enne non pagava mai. L’ultima volta però nel locale c’era il titolare, un pakistano di 44 anni. Il marocchino si è presentato insieme ad altri due connazionali, armato di una bottiglia rotta con cui ha minacciato di ferirli e poi di incendiare l’attività. Nella tensione del momento, il pakistano è riuscito a defilarsi nel retrobottega e da qui ha chiamato i carabinieri.
Il marocchino è stato allora arrestato per estorsione aggravata e continuata. Da accertamenti sarebbe anche responsabile di una rapina in un supermercato.

Leggi anche:   Alitalia: Lotito formalizza l'offerta d'acquisto. Palazzo Chigi sta valutando