Pd: Zingaretti proclamato nuovo segretario

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Nicola Zingaretti é stato proclamato segretario del Pd dall’Assemblea nazionale a Roma. «Serve un nuovo partito, il nuovo Pd. Forse dovrà cambiare tutto, ha detto Nicola Zingaretti nella sua relazione all’Assemblea nazionale del Pd a Roma. Tornino ad essere i nostri circoli i luoghi dove gli altri fanno associazionismo – ha aggiunto -.
No a filiere di potere che restringono il nostro rapporto con la realtà sociale del Paese. Occorre un partito diverso – ha aggiunto -, più aperto, più inclusivo, realmente democratico. Un partito che “sia capace di fare autocritica e che guardi alla sofferenza della società. Dobbiamo rimettere al centro la persona umana. Spalanchiamo le porte del nostro partito a questa nuova generazione, ai ragazzi come Greta, non abbiamo paura di coinvolgerli».

«Negli ultimi 20 anni non abbiamo percepito che un becero liberismo ha ripreso le redini dello sviluppo: ci vuole più riformismo per affrontare il futuro, per migliorare la vita delle persone. E’ indispensabile rimettere al centro della nostra politica la giustizia sociale, ha aggiunto, perché la lotta alla povertà è la condizione per stare meglio tutti».

Paolo Gentiloni è stato eletto presidente del Pd dall’Assemblea nazionale a Roma. Larghissima la maggioranza dei circa mille delegati a suo favore, nessun voto contrario, 86 gli astenuti. L’assemblea nazionale del Pd, su proposta del neo segretario Nicola Zingaretti, ha eletto Luigi Zanda tesoriere del partito. Nessun voto contrario, larghissima la maggioranza a favore, 83 gli astenuti.

Leggi anche:   sanità: Bocci, va spezzata cappa di potere del Pd. Critiche a Nardella