Tav: l’Ue potrebbe finanziare il 50% del progetto. Adesso è al 40%

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Per il finanziamento della Tav ci sono possibili margini di manovra con l”Europa: il numero uno di Telt, Hubert de Mesnil, intervistato in diretta da France Info, ha risposto così a una domanda sul fatto che l”Italia volesse rivedere la ripartizione dei costi del cantiere. Du Mesnil ha lasciato intendere che rivedere le spese al livello bilaterale, vale a dire tra Francia e Italia è più complesso, in quanto la ripartizione è ratificata dal trattato internazionale tra i due Paesi. Ma con Bruxelles ci sono invece margini di manovra, ha spiegato, ricordando che l’Ue si è detta pronta a finanziare il 50% del progetto, contro il 40% attuale.

Leggi anche:   Bus incendiato: procura valuta anche ipotesi terrorismo