Messa per Astori, oltre 500 persone nella Basilica di San Lorenzo

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Oltre cinquecento persone hanno partecipato alla messa in suffragio per Davide Astori a poco più di un anno dalla sua improvvisa scomparsa avvenuta il 4 marzo 2018, quando era in ritiro con la Fiorentina a Udine. Dopo quella di una settimana fa nel paese d”origine, a SanPellegrino in provincia di Bergamo, un’altra cerimonia si è tenuta questa sera a Firenze nella Basilica di San Lorenzo, ad officiarla don Massimiliano Gabbricci, cappellano della squadra viola e della Nazionale, insieme a Mons. Bellandi, Vicario Episcopale e Mons Marco Domenico Viola priore di San Lorenzo. Era presente anche il Cardinale Giuseppe Betori, Arcivescovo di Firenze.

«Davide che ci guarda dal paradiso ha saputo immettere in tutti noi e ovunque è stato il seme della condivisione» ha detto durante l”omelia. La città si è stretta attorno ai genitori di Astori, Renato eAnna, ai fratelli Bruno e Marco e alla compagna FrancescaFioretti. Presenti anche presidente della Figc Gabriele Gravina, i proprietari del club viola Diego e Andrea Della Valle, tutta la squadra, lo staff tecnico e i dirigenti, e ancora gli ex compagni Badelj e Pasqual, il Milan rappresentato da Daniele Massaro (Ho apprezzato le sue qualità e cosa harappresentato), una delegazione del Cagliari, il sindaco diFirenze Dario Nardella (Davide era esemplare in campo efuori), il presidente del Consiglio regionale toscano Eugenio Giani, l’Asesore Federico Gianassi. Tanti tifosi a iniziare da quelli dei club della curva Fiesole e tanta gente comune, alcuni con la maglia numero 13addosso, tutti accomunati dalla voglia di ricordare il capitano.

Leggi anche:   Bus incendiato: procura valuta anche ipotesi terrorismo