Ponte Calafuria, ok dopo il sopralluogo dell’Anas. Divieto transito a mezzi superiori a 20 tonnellat

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

I tecnici dell”Anas hanno eseguito oggi una nuova ispezione tecnica sul ponte di Calafuria, lungo la strada statale 1 Aurelia. L’ispezione, spiega una nota, ha confermato la completa funzionalità strutturale dell’opera, il cui stato viene monitorato con continuità dai tecnici Anas.
Per quanto riguarda il degrado superficiale del calcestruzzo (copriferro), accertato che tale fenomeno fisiologico allo stato attuale non ha alcuna implicazione statica, Anas conferma che gli interventi di risanamento saranno eseguiti in primavera.
Nelle more di tali interventi, spiega ancora Anas, sarà provvisoriamente posto in via precauzionale il divieto di transito ai mezzi pesanti con massa a pieno carico superiore a 20 tonnellate.
«Saranno inoltre eseguite nell”immediato operazioni di distacco dei frammenti di calcestruzzo degradato potenzialmente instabili e saranno potenziate la recinzione e la segnaletica di divieto di accesso dei pedoni già in vigore nell”area sottostante il ponte».

Leggi anche:   il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi (Fdi), a causa di un post (volutamente inesatto, precisa il sindaco) pubblicato ieri sera sempre su Fb, riguardante la demolizione di alcuni locali della parrocchia di Vicofaro, dove si trova il centro di accoglienza profughi gestito da don Massimo Biancalani. I locali in questione sono attinenti alla Pizzeria del rifugiato, gestita dagli stessi ospiti del centro di accoglienza