Moldavo ucciso era stato condannato dal Tribunale di Sondrio

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Il moldavo di 29 anni Vitalie Mircea, ucciso il 27 novembre scorso a Monte San Savino (Arezzo) dal gommista Fredy Pacini mentre tentava di mettere a segno un ”colpo” nella sua impresa, aveva commesso un furto anche in provincia di Sondrio.
Tra i tanti precedenti a suo carico, infatti, oggi si è appreso che figura anche una razzia di biciclette in Valtellina, per la quale doveva ancora scontare una condanna a 2 anni e 8 mesi di reclusione inflittagli dal Tribunale di Sondrio. Per sfuggire ai controlli aveva sul passaporto il cognome della moglie Tonjoc, ma le forze dell”ordine della Valtellina riuscirono a smascherarlo e ad arrestarlo. Ma dopo un periodo di detenzione tornò libero, in attesa del processo e la condanna in Valtellina non era ancora divenuta definitiva dopo i primi gradi di giudizio.

Leggi anche:   Istat: In Italia ci sono 15.000 Imprese straniere con 1,3 Mln di occupati