Nardella, i problemi legati all’immigrazione aumenteranno

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

«Se da ora in poi i problemi legati all’immigrazione nelle nostre città aumenteranno gli
italiani sapranno a chi addebitare questa responsabilità». Così il sindaco di Firenze, Dario Nardella sul decreto sicurezza. «Il decreto Salvini – ha spiegato il sindaco – renderà piùdifficile la gestione dell’immigrazione. Guardate cosa sta succedendo a Roma: fare gli sgomberi con un atteggiamento
unilaterale e autoritario verso le comunità e verso i sindaci è uno sbaglio clamoroso che io non accetto. Finora a Firenze – ha aggiunto – gli sgomberi sono stati fatti perché c’è sempre stata collaborazione e rispetto tra le parti. I fiorentini ne sono testimoni perché ne sono stati fatti 43 senza mai ricorrere alla violenza. Imporre con una circolare azioni di forza per il ripristino della legalità mettendo la povera gente in mezzo a una strada è un errore che non risolve né la questione della sicurezza né quella della solidarietà».
Per Nardella poi il decreto sicurezza «porta di fatto, con i Cas, a creare centri con numeri troppo alti di richiedenti asilo e difficilmente gestibili, inoltre riducendo l’accoglienza diffusa sperimentata con successo dai Comuni con gli Sprar, porta a riversare nelle strade e nelle piazze tanti immigrati
che non hanno ancora lo status di rifugiato, con il risultato di peggiorare la situazione».

Leggi anche:   23 onorificenze consegnate in prefettura per la festa di S.Ambrogio