Cinque avvisi di garanzia per la morte degli impiegati del Catasto

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Sarebbero cinque gli avvisi di garanzia che il sostituto procuratore di Arezzo Laura Taddei ha inviato ad altrettante persone nell’ambito delle indagini sulla morte di Filippo Bagni e Piero Bruni, i due dipendenti dell’Archivio di Stato di Arezzo uccisi giovedì scorso da una fuga di argon. Gli avvisi di garanzia riguarderebbero, tra gli altri, un dirigente dell’Archivio di Stato e uno della ditta titolare della manutenzione dell’impianto antincendio da cui si è sprigionato il gas argon che ha ucciso i due impiegati. Gli avvisi di garanzia sono un atto dovuto che la procura, che indaga per omicidio colposo plurimo, ha disposto prima dell’autopsia in programma per lunedì prossimo.

Leggi anche:   Berlusconi parteciperà il 19 alla manifestazione contro il Governo a Roma