Iphone XS e XS Max: caratteristiche e prezzi. In Italia più cari (da 1189 euro) che nel resto d’ Europa

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Nessuna sorpresa rispetto alle aspettative: i successori dell’iPhone X sono l’iPhone Xs e l’iPhone Xs Max. I due nuovi melafonini sono stati presentati da Apple durante l’evento organizzato a Cupertino. Dopo l’Apple Watch 4, a salire sul palco sono stati proprio l’iPhone Xs e l’iPhone Xs Max, due smartphone che riprendono dallo smartphone dello scorso anno il design, ma che sotto lo schermo sono completamente differenti.

I due nuovi smartphone sono molto più potenti grazie al nuovo SoC A12 Bionic, il primo realizzato con tecnologia a 7 nanometri e che garantirà prestazioni molto più elevate. Il processore permette di utilizzare anche le applicazioni in realtà aumentata che verranno sviluppate con la nuova piattaforma Arkit 2. Parlando un po’ di caratteristiche, l’iPhone Xs avrà uno schermo OLED da 5,8 pollici, mentre l’iPhone Xs Max avrà un display OLED da 6,5 pollici (per fare concorrenza al Galaxy Note 9). Grazie a schermi così ampi, i due nuovi melafonini supporteranno la modalità landscape che permetterà di utilizzare alcune applicazioni anche in orizzontale. Migliorato anche il comparto fotografico con la presenza di una doppia fotocamera posteriore da 12 Megapixel (con nuovi sensori con pixel più grandi) e un nuovo flash True Tone.

L’altra grande novità dell’iPhone Xs e dell’iPhone Xs Max è il supporto alla Dual Sim. Ma il modello proposto da Apple è leggermente diverso rispetto a quello a cui siamo abituati: non ci sarà un carrellino dove alloggiare due schede SIM, ma la seconda scheda sarà virtuale. Cosa vuol dire? Che l’iPhone Xs e l’iPhone Xs Max supporteranno la eSim. Apple ha annunciato, però, che per il momento sul mercato italiano nessun operatore telefonico supporta la eSim: sarà necessario aspettare entro la fine dell’anno.

Oltre alle caratteristiche top di gamma e alla qualità delle fotocamere, i nuovi iPhone 2018 hanno acceso qualche discussione anche per i loro prezzi. E molti degli utenti più accorti avranno notato che in Italia l’iPhone Xs costa molto di più che in altri Paesi Europei e del mondo. L’iPhone Xs nella sua versione “base” da 64GB in Italia costerà 1.189 euro per salire fino ai 1.589 euro necessari per chi vuole il modello top di gamma con 256GB di memoria interna. E i costi aumentano ancora di più se guardiamo all’iPhone Xs Max, ossia il device con schermo da 6,5 pollici. Per questo modello si parte da 1.289 euro della variante con 64GB, si passa ai 1.459 euro per la versione da 128GB e si finisce ai 1.689 euro per il modello con 256GB di spazio d’archiviazione incluso. Insomma, i nuovi iPhone 2018 in Italia hanno un prezzo compreso tra i 1.100 euro e i 1.700 euro circa. Una spesa importante specie se paragonata al prezzo degli stessi melafonini in altri mercati del Vecchio Continente.

Per capire la differenza tra i vari paesi analizziamo la versione più “economica” dei nuovi iPhone e quindi l’iPhone Xs da 64GB. Negli Stati Uniti, al netto della tassazione minore che c’è sui device elettronici prodotti da aziende dello stesso Paese, il costo iniziale è di 999 dollari, circa 855 euro al cambio attuale. Un prezzo di poco superiore a quello previsto per il Giappone, dove per comprare un iPhone Xs basteranno circa 898 euro. Prezzo leggermente più alto negli Emirati Arabi: 989 euro. Sotto i mille euro anche in Canada, dove l’iPhone Xs da 64GB partirà da 912 euro. Sono invece 1.010 gli euro necessari per un iPhone Xs base in Australia. Nei Paesi del Vecchio Continente il prezzo più basso è nel Regno Unito: 1120 euro. Prezzi più bassi dell’Italia anche in Spagna (1.159), Germania (1.149), Francia (1.159), Olanda (1.159), Austria (1.149), Irlanda (1.179). Solo in Svezia (1.224 euro) e Danimarca (1.193 euro) l’iPhone Xs costa più che in Italia.

Leggi anche:   Divorzi & separazioni: Micaela Ramazzotti e Paolo Virzì, Afef e Tronchetti Provera, Ventura e Carraro

Perché nel nostro Paese il costo del nuovo iPhone Xs è più alto? La risposta non va ricercata in casa Apple ma nella tassazione nazionale. Da noi l’iva è al 22% e in più le tasse sugli oggetti elettronici nel nostro Paese aumentano con l’aumentare della grandezza della memoria interna. Per questo da noi un iPhone Xs con 256GB costa magari di più che nella maggior parte degli altri Paesi europei.