Sampdoria-Fiorentina: si giocherà alle 19 del 19. Compromesso della Lega

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Grazie a una deroga ottenuta dalla Uefa, la Lega Serie A ha posticipato l’orario del recupero di Sampdoria-Fiorentina: la sfida della prima giornata di campionato rinviata dopo la tragedia del Ponte Morandi, si giocherà mercoledì 19 settembre, non più alle 17 ma alle 19, in contemporanea con alcuni match di Champions League. Alla luce delle proteste dei tifosi doriani per l’orario pomeridiano, che avrebbe reso complicato raggiungere lo stadio in una Genova spaccata in due dopo il crollo del ponte, la Lega ha chiesto alla Uefa una deroga al divieto di partite dei campionati nazionali in sovrapposizione con quelle delle coppe europee. La Uefa ha concesso la deroga anche perché le due italiane impegnate quel mercoledì, Juventus e Roma, giocheranno alle 21. La Lega Serie A ringrazia l’Uefa per avere compreso l’eccezionalità del caso e concesso la deroga.

Le proteste, sia dei tifosi che delle istituzioni genovesi, erano state provocate dall’orario deciso in Lega per il recupero, le 17, che avrebbe messo in grande difficoltà la città di Genova, ancora in grande emergenza anche dal punto di vista della viabilità, dopo il crollo di Ponte Morandi. «Il presidente Massimo Ferrero e tutta la Sampdoria – si legge, sul sito della società blucerchiata – ringraziano l’Uefa, la Lega Serie A, la Fiorentina e le televisioni broadcaster che, una volta interpellate dalla nostra società, hanno prima valutato e quindi acconsentito allo spostamento dell”orario d’inizio della partita».

 

Leggi anche:   Toscana Ferrovie: nuovi servizi per i pendolari, assistenza e security