Bancarotta fraudolenta: Verdini condannato a 5 anni e mezzo (con interdizione perpetua dai pubblici uffici)

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

I giudici del tribunale sono andati oltre le richieste del pm. Denis Verdini è stato condannato per bancarotta fraudolenta della Società Toscana di edizioni (Ste) a 5 anni e mezzo. Il tribunale di Firenze ha poi condannato a 5 anni anche l’ex deputato Massimo Parisi. Per entrambi, i giudici hanno anche deciso l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. Tre anni ciascuno per gli altri 3 imputati nel processo, tutti amministratori della Ste che pubblicava ‘Il Giornale della Toscana’. Il pm Luca Turco aveva chiesto 3 anni per Verdini e 2 anni per Parisi.

I tre ex amministratori della Ste condannati a tre anni dal tribunale sono Girolamo Strozzi Majorca Renzi, Enrico Luca Biagiotti e Pierluigi Picerno. Per tutti e tre anche interdizione dai pubblici uffici per 5 anni ciascuno. Per quanto riguarda le parti civili, alla curatela del fallimento Ste è stata assegnata una provvisionale di 300mila euro, mentre a 4 giornalisti già dipendenti del quotidiano, che si erano costituiti parte civile, è stata assegnata una provvisionale di 15mila euro ciascuno: i risarcimenti dei danni verranno poi stabiliti in sede civile. Alla lettura del dispositivo nell’aula del tribunale Verdini
era assente come gli altri imputati, ad eccezione di Pierluigi Picerno.

 

Leggi anche:   Migranti: almeno 102.000 arrivati in Europa nel 2018