Tramvia, Firenze: 80% sgravi Tari a negozi lungo cantieri. Delibera dell’assessore al bilancio

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

L’ha deciso la giunta comunale: agevolazioni Tari dell’80% per le attività economiche interessate dai cantieri della linea 2 e 3 della tramvia per tutto il 2018. E’ quanto è stato approvato nell’ultima giunta comunale con una delibera dell’assessore al Bilancio Lorenzo Perra. Quest’anno, per semplicità e per maggiore aderenza alle fasi finali della realizzazione delle due linee tramviarie, lo sgravio sarà applicato nella misura forfettaria dell’80% per tutte le attività economiche che si trovano lungo i cantieri. Nell’ultimo anno di lavori, quindi, è stato archiviato il precedente sistema di calcolo dello sconto (legato ai giorni di reale permanenza dei cantieri, alla vicinanza dell’attività al cantiere e ad altri parametri come la presenza di parcheggi) a favore di una agevolazione unica per tutti. Questo perché la conclusione dei lavori che man mano si è verificata e si sta verificando non comporta immediatamente l’attivazione della viabilità a regime ma richiede un periodo di assestamento.

«In quattro anni – ha spiegato Perra – abbiamo erogato oltre 2 milioni e 400 mila euro di sgravi Tari alle imprese interessate dai lavori, di cui quasi 500mila euro quest’anno». Le agevolazioni Tari 2018 per le utenze delle attività economiche in prossimità dei cantieri delle linee 2 e 3 della tramvia saranno riconosciute in automatico dal Comune di Firenze, saranno applicate direttamente senza bisogno di effettuare la richiesta di agevolazione e verranno conguagliate con le somme degli anni passati. Il calcolo del beneficio spettante a ciascun avente diritto sarà indicato nella bolletta Tari in scadenza il 31 ottobre 2018.

Gilda Giusti

 

Leggi anche:   Pisa: Bonafé inizia la corsa a segretario regionale Pd