Fiorentina: ecco Pjaca. «Onorerò la maglia numero 10. CR7? Penso alla mia carriera»

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Non ha peli sulla lingua, Marko Pjaca. Quando gli dicono che la Juve lo ha dato in prestito perchè deve raggranellare i soldi necessari a pagare Cristiano Ronaldo, lui replica: «Io devo pensare alla mia carriera, non alla sua. Sono molto contento di essere qui. E’ stata una trattativa lunga, ma non
ho mai avuto paura che saltasse perché fin dall’inizio volevo venire a Firenze. Non vedo l’ora di iniziare a giocare».

Marko Pjaca e Kevin Mirallas

E ancora: «Io il primo della classe con Chiesa? E’ una responsabilità e uno stimolo in più, darò tutto per fare bene qui e ottenere un buon risultato in questa stagione. E’ un onore indossare questa maglia e il numero 10 e dimostrerò a tutti che la merito. Se segno alla Juventus esulto? Non lo so -dice sorridendo-,
prima devo segnare e poi ci pensiamo. Ma ora -precisa- sono un giocatore della Fiorentina e penso solo a fare una grande stagione qui, poi vedremo».

E a chi gli fa notare che sarebbe stato intrigante giocare con Cristiano Ronaldo, lui risponde: «Sicuramente, ma io devo pensare alla mia carriera, non alla sua. Ho bisogno di giocare». Sulle qualità di Pjaca non ha dubbi Giancarlo Antognoni, club manager della Fiorentina: «Credo sia giusto che la numero 10 sia finita sulle sue spalle-evidenzia-, è un giocatore che sicuramente farà divertire il pubblico fiorentino».

Ernesto Giusti

 

Leggi anche:   Vada (Li): intossicazione alimentare, 10 tedeschi ricoverati in ospedale