RILANCIO TERME, ORA PUO’ TORNARE LA SPERANZA ANCHE PER LE AZIENDE COMMERCIALI

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

La soddisfazione di Unim Confesercenti dopo l’assesmblea dei soci di ieri

Montecatini Terme, 8 agosto 2018 – Unim/Confesercenti esprime la propria soddisfazione nell’apprendere che l’assemblea dei soci delle Terme ha dato il via libera al processo di rilancio dell’azienda con l’intervento di imprenditori privati. E’ motivo di soddisfazione anche la presa d’atto che diverse sono le manifestazioni d’interesse già pervenute.

L’associazione da anni ha sostenuto questo percorso:solo attraendo investitori privati si potrà infatti assistere al rilancio del termalismo a Montecatini, con un’offerta multisettoriale e il mantenimento al pubblico delle cure riabilitative e idropiniche.

Gli esercizi di vicinato, il commercio su aree pubbliche compreso il mercatino Grocco La Salute, di fronte al declino e alla paralisi infinita delle Terme hanno subìto più che in altri luoghi la crisi economica che ha attraversato il nostro Paese. Ora finalmente può tornare la speranza e quelle aziende che hanno resistito con grandi sforzi potranno essere ripagate.

E’ importante che oltre al processo di privatizzazione o affidamento a lungo termine di Leopoldine, Tamerici, Grocco – che dovrebbero andare a costituire la cittadella delle Terme in pineta – si sia dato il via libera per terminare l’accordo riguardante l’affitto della Salute, operazione che può essere conclusa a breve termine tornando a dare respiro a tutto il commercio cittadino, alle attività d’intrattenimento e in modo particolare al mercatino del Grocco.

Ufficio stampa

Confesercenti

 

Leggi anche:   Meningite: bimba di 11 anni ricoverata al Meyer. Risiede al campo rom del Poderaccio