Marocchino, noto alle Forze dell’ordine, picchia poliziotti, arrestato

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Resistenza, minacce, violenza e lesioni a pubblico ufficiale oltre a danneggiamento aggravato. Queste le accuse per un 30enne di origine marocchina bloccato, non senza difficoltà, la notte scorsa da alcuni agenti liberi dal servizio davanti a un locale a Scandicci (Firenze). L’uomo,già noto alle forze dell’ordine (fermato in passato per le stesse accuse oltre che per spaccio di stupefacenti), è ora nelle camere di sicurezza della questura di Firenze in attesa di presentarsi domani davanti ai giudici per la direttissima. Due poliziotti sono stati medicati e dimessi dai sanitari del pronto soccorso con prognosi di 4 e 15 giorni. Intorno alle 1.00 il 30enne aveva iniziato a molestare i clienti del locale e una volta fuori, chiaramente in stato di alterazione, tirava di tutto contro i passanti. Quando gli agenti hanno cercato di calmarlo lo straniero, regolare in Italia, si è scagliato contro di loro. Sul posto sono poi arrivate le volanti che lo hanno portato in questura dove ha anche infranto una vetrata.

Leggi anche:   Fiorentina: ultimatum di Nardella per lo stadio. «Entro dicembre il progetto»