Province: incontro con il ministro Erika Stefani, occorrono fondi per sopravvivere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Trovare soluzioni alla difficile situazione finanziaria delle Province ed intervenire con una revisione della Legge Delrio, per tornare a dare risposte alle comunità e ai territori. Di questo si è parlato nell’incontro tra il Ministro degli Affari Regionali Erika Stefani e una delegazione dell’Ufficio di Presidenza Upi composta dal Presidente Achille Variati, e dai Presidente Nicola Valluzzi, Provincia di Potenza, e Giammaria Manghi, Provincia di Reggio Emilia.

«La situazione di emergenza causata dai tagli ai bilanci ingiustificati subiti negli anni passati è tutt’altro che risolta – hanno detto i Presidenti al Ministro – e i servizi per i cittadini continuano a risentirne: ancora diverse Province non sono state in grado di approvare i bilanci triennali. C’è poi da sciogliere i nodi più critici della riforma delle Province, che a quattro anni dall’entrata in vigore mostra pesanti lacune sia per quanto riguarda le funzioni che per gli organi politici. Nodi che saranno evidenti se non si interviene al più presto quando, tra settembre gennaio prossimo, scadranno i mandati di 48 Presidenti di Provincia e di 71 Consigli provinciali. Per non dire della confusione sui territori, dove invece che semplificare sono stati creati ulteriori enti intermedi che stanno causando complicazioni e sovrapposizioni di burocrazia.

L’incontro – hanno concluso i rappresentanti dell’Upi – è stato certamente positivo: con il Ministro Stefani si è da subito impostato il confronto in un clima di rispetto istituzionale e collaborazione. Ora ci auguriamo che si riesca a trovare le prime risposte già nei prossimi provvedimenti del Governo ma riteniamo essenziale che si sia aperta, da oggi, una fase di dialogo e confronto costruttivo».

Leggi anche:   Roma, maltempo: albero cade su garitta al Quirinale, illeso il carabiniere di guardia