Voucher: presidio della Cgil alla Camera contro la reintroduzione annunciata da Di maio

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

«Noi abbiamo raccolto le firme e qualcuno ha impedito che si andasse al voto, se al voto ci fossimo andati probabilmente non saremmo in questa situazione. Noi ci siamo per fare la battaglia affinché non vengano reintrodotti perché ancora non sono stati reintrodotti». Così Susanna Camusso, segretario generale Cgil in merito alla possibilità di reintroduzione dei voucher, a margine del Quarto Rapporto Agromafie e Caporalato dell’Osservatorio Placido Rizzotto della Flai Cgil, presentato questa mattina a Roma.
Alla domanda se verranno raccolte di nuovo le firme la segretaria generale della Cgil la Camusso ha risposto: «Certamente, se verranno reintrodotti ricominceremo per la loro abrogazione e nel corso della conferenza stampa aveva affermato: «nei prossimi giorni presidieremo la Camera quando si discuterà il decreto dignità e si parlerà di voucher. Non cambiamo idea – ha concluso – e non torniamo indietro perché continuando a degradare il lavoro questo Paese non farà un salto di qualità».

Leggi anche:   Pace fiscale: maggioranza M5S e Lega divisa, solo Tria può ....metter pace