Fugge dai domiciliari per non stare con la moglie. Torna in carcere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Era stato scarcerato mercoledì sera per proseguire la detenzione ai domiciliari, ma poi un tunisino di 30anni è evaso per non stare a casa con la moglie, con cui non andrebbe d’accordo, e così è tornato in carcere. E’ quanto ha spiegato lui stesso ai carabinieri a Livorno. Il tunisino era stato fermato mercoledì sera dai militari all’esterno del cinema The Space e qui ha loro raccontato che non voleva andare ai domiciliari perché a casa ad aspettarlo vi era la moglie con la quale non era in buoni rapporti. Convinto a rientrare casa è stato denunciato a piede libero. Ma ieri pomeriggio ancora una pattuglia di carabinieri lo ha fermato di nuovo per un controllo, questa volta in via del Pantalone. L’uomo ha rilasciato ai militari le stesse dichiarazioni del giorno prima: era uscito di casa perché non poteva stare insieme alla moglie, a causa dei litigi. A questo punto, colto in flagranza, il tunisino è stato arrestato ed è tornato in carcere.

Leggi anche:   Firenze: gregge di pecore decimato dal freddo e dai lupi. Denunciato il pastore