Miss America nell’era del #Metoo: gestita da donne ex concorrenti

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Miss America gestita dalle donne, ossia le ex concorrenti. Logico: nell’era del #Metoo, la campagna contro le molestie e gli abusi sessuali, impone svolta ai vertici. Per la prima volta nella storia, l’organizzazione sarà guidata interamente da donne, tutte ex concorrenti. Regina Hopper, Miss Arkansas nel 1983, è stata nominata presidente e Ceo di Miss America Organization, mentre Marjorie Vincen-Tripp, Miss America nel 1991, è stata scelta per presiedere il consiglio di amministrazione della Miss America Foundation.

Le due donne si uniscono così ala vincitrice di Miss America 1989, Gretchen Carlson, già nominata presidente del board dell’organizzazione. I precedenti vertici si erano dimessi a dicembre dopo che l’Huffington Post ha svelato come alcuni leader e dipendenti dell’organizzazione si erano scambiati email denigratorie sulle concorrenti, compresi apprezzamenti di carattere sessuale e sul loro peso.

Gilda Giusti

 

Leggi anche:   Milan: Paolo Scaroni è il nuovo presidente. Lo ha deciso l’assemblea dei soci