Unione Europea: piano Juncker mobiliterà 283,7 miliardi d’investimenti

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone


come d’accordo con Giosué, ecco alcuni scatti del palazzo sede della Commissione a Bruxelles. due sono sgrandangolate, le altre due raddrizzate in postproduzione.
Matteo

In seguito alle ultime transazioni del Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (FEIS) che saranno approvate dal Consiglio di amministrazione della Banca europea per gli investimenti (BEI), il piano Juncker è ora destinato a stimolare 283,7 miliardi di euro di investimenti nell’UE. Questo rappresenta circa il 90% dell’obiettivo originario per mobilitare 315 miliardi di investimenti.

Gli accordi che beneficeranno della garanzia del bilancio UE ammontano ora a 56,2 miliardi di euro di finanziamenti e sono ubicati in tutti i 28 Stati membri. Gli accordi di finanziamento del FEIS con banche e fondi intermediari saranno destinati a 611mila PMI europee. Attualmente, i primi cinque Paesi classificati in ordine di investimento del FEIS innescati rispetto al PIL sono Grecia, Estonia, Bulgaria, Portogallo e Spagna.

Leggi anche:   Migranti: vergogna UE, nessuna ripartizione obbligatoria fra gli Stati membri