Pioli: «E’ mancato solo il gol. Ora pensiamo alla Lazio». Semplici: «Non parlo del Var. Contento per il punto »

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Stefano Pioli rincuora tutti in sala stampa: «Che cosa sono quelle facce? Alla Fiorentina è mancato solo il gol. Abbiamo sprecato davvero troppo. Però la manovra è stata buona, ampia avvolgente. La Spal non aveva mai subìto così tanto nelle ultime partite. Dobbiamo recriminare per le occasioni mancate, almeno dieci. Per il resto devo dire di essere soddisfatto». Gli obiettivi restano. Pioli non parla di Europa League, fa scendere invece il discorso sulla Lazio: «Credo che la Lazio sia l’avversario più ostico che abbiamo incontrato in questa stagione. Nemmeno la Juventus, l’Inter o il Napoli hanno quella forza d’urto. Noi dobbiamo considerare la qualità della Lazio, ma anche mercoledì scenderemo in campo con determinazione per cercare di vincere».

Leonardo Semplici si presenta in sala stampa con un grande sorriso: «Il settimo risultato utile consecutivo è assolutamente meritato. Per me è stata una bella giornata, anche per l’applauso ricevuto dalla Curva Fiesole. La Fiorentina è la squadra più in forma del campionato e noi, nonostante il momento di grande emergenza che stiamo attraversando, abbiamo tenuto il campo benissimo. Emozione? Certamente sì.Ho salutato tutti, anche Andrea Della Valle. Però sia chiaro:la Fiorentina ha un ottimo allenatore come Stefano Pioli e io gli auguro di andare avanti a lungo. E’ ovvio che il mio sogno sia di allenare la Fiorentina, ma ciò potrà avvenire fra 8 anni, fra 10, non so. Intanto mi tengo stretto questo risultatoe non faccio nessuna polemica per il rigore che il Var non ci ha concesso».

 

Leggi anche:   Fiorentina-Napoli, domenica 29 aprile: incrocio fra Europa e scudetto. Prevista invasione azzurra al Franchi