Mondiali di Russia 2018: ecco il sorteggio degli 8 gironi (ma che tristezza senza l’Italia!)

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

La fase finale del Mondiale di Russia 2018 (senza l’Italia…) ha preso forma con il sorteggio degli otto gironi. Il via alla manifestazione il 14 giugno 2018 con Russia-Arabia Saudita. Per effetto delle concatenazioni dopo la fase a gironi, la Germania, campione uscente, rischia di trovarsi di fronte molto presto Argentina e Brasile. E’ la seconda volta, dopo l’eliminazione del 1958, che l’Italia manca il grande appuntamento. Per i tifosi di calcio nazionali, praticamente tutta l’Italia, questo sorteggio è stata un’altra frustata. Gli esponenti della Federcalcio, invece di mettere mano a una seria riforma, mirata a rilanciare anche la Nazionale, continuano a fare melina. Nessuno sembra deciso a staccarsi dalla poltrona. E il Coni non prende decisioni: nel 1958, il comitato olimpico, guidato da un autorevolissimo dirigente come Giulio Onesti, commissariò la Federcalcio e s’imposero nuovi dirigenti come Artemio Franchi, sicuramente il più grande di tutti.

RIFORME – Naturalmente la Nazionale non è l’unico obiettivo da mettere sotto la lente d’ingrandimento. La stessa seria A va rivista e corretta: 20 squadre sono troppe, perchè determinano un campionato sfilacciato, diviso teoricamente in 3 o 4 fasce. Fra le prime, che lottano per lo scudetto, e le ultime che si alternano fra serie A e serie B c’è differenza abissale. Un campionato appassionante e selettivo deve essere di 16 squadre. Fin qui la politica dei dirigenti che avevano bisogno di consenso politico ha squilibrato tutto. Poi occorre rimettere mano ai vivai. Gli scandali dei ragazzini fatti arrivare più o meno clandestinamente dall’Africa hanno mostrato un sistema che non funziona. Le formazioni Primavera non possono essere farcite di nomi stranieri se si vuole ridare un’identità, e un futuro, al calcio nazionale. C’è da chiedersi a chi è convenuto far arrivare giovani stranieri senza alcuna radice italiana e, molto spesso, con scarsi mezzi tecnici. Poi talvolta finiti a fare i garzoni in pizzeria. Il sospetto di una compravendita solo speculativa è negli atti delle inchieste avviate dalla magistratura. La Federcalcio che fa? A quanto pare continua a non vedere. Mentre tutto il mondo celebra il sorteggio del Mondiale 2018 (come nel 1958, sarà colpa di quell’8?) con ben 32 squadre, ma senza l’Italia che vanta 4 vittorie nella Coppa del Mondo (1934,1938, 1982, 2006). Soltanto una in meno del Brasile, che detiene il primato con 5 successi (1958,1962, 1970. 1994, 2002). Che tristezza!

Sandro Bennucci

GIRONI – Questi i gironi del Mondiale di calcio 2018 in Russia dopo il sorteggio svoltosi a Mosca:

Gruppo A: Russia, Arabia Saudita, Egitto, Uruguay

Gruppo B: Portogallo, Spagna, Marocco, Iran

Gruppo C: Francia, Australia, Perù, Danimarca

Gruppo D: Argentina, Islanda, Croazia, Nigeria

Gruppo E: Brasile, Svizzera, Costarica, Serbia

Gruppo F: Germania, Messico, Svezia, Corea del Sud

Gruppo G: Belgio, Panama, Tunisia, Inghilterra

Gruppo H: Polonia, Senegal, Colombia, Giappone

 

Leggi anche:   Fiorentina: Edmilson già con Pioli (e domenica a Marassi?). I viola ricordano Niccolò Ciatti