Bilancio, Confesercenti Prato tra le prime associazioni di categoria in Italia ad aver chiesto la certificazione

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Il presidente Mauro Lassi: “Far certificare il bilancio della società di servizi è buona cosa, far certificare il bilancio dell’intera associazione che peraltro non sarebbe neppure d’obbligo tenere, è segnale di serietà e salute per Confesercenti Prato”

Confesercenti Prato ha ottenuto la certificazione del proprio bilancio da parte della società Baker Tilly Revisa. È tra le primissime associazioni di categoria in Italia a richiedere la certificazione del proprio bilancio.

“Di fatto – sottolinea il presidente Mauro Lassi – far certificare il bilancio della propria società di servizi è buona cosa ma richiedere e ottenere la certificazione del bilancio dell’intera associazione, bilancio che peraltro non sarebbe neppure d’obbligo tenere, è sinonimo di serietà e salute per Confesercenti Prato”.

In realtà, l’associazione di via Pomeria, oltre a svolgere attività sindacale a tutela delle piccole e medie imprese e ad offrire servizi a 360 gradi gli associati e alle loro famiglie, con questa certificazione, vuol dare un messaggio di stabilità e di affidabilità ai suoi associati.

“Non è affatto scontato – chiosa la direttrice Gianna Rafanelli – che un’associazione di categoria abbia il bilancio certificato ed è senz’altro rassicurante la sua capacità di resistere a questa continua rivoluzione alla quale abbiamo assistito tutti negli ultimi anni. Ma Confesercenti c’è ed è più vitale che mai. Ha quasi cinquant’anni ma non ha nessuna ruga, anzi”.

Inoltre, le società di servizi che fanno parte di Confesercenti, Consea srl che gestisce i servizi amministrativi e Cescot srl che gestisce la formazione, sono da tempo certificate con il sistema di certificazione qualità ISO 9001. “Pertanto – conclude il presidente Lassi – tutti i processi e le fasi di ogni singolo servizio sono costantemente monitorati e verificati periodicamente da appositi organismi certificatori, secondo le norme di ISO 9001 e questo vuole dire che Confesercenti ha due soli obiettivi: la tutela dell’associato e la soddisfazione del cliente”.

Leggi anche:   Firenze: San Niccolò senz'acqua fino al tardo pomeriggio. Lavori per una perdita