Firenze: Gestione Verdini ex Ccf fu «imprudente quanto ambiziosa». Questa la motivazione della condanna a 9 an ni

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Nella sentenza di condanna a 9 anni di Denis Verdini per il crac della banca, i giudici del tribunale di Firenze hanno scritto che la sua gestione dell’ex Credito Cooperativo fiorentino, di cui per vent’anni fu presidente, fu «Imprudente quanto ambiziosa».

Secondo i giudici, la gestione «imprudente quanto ambiziosa», è stata «seguita dalla consapevolezza maturata dapprima dal senatore Verdini e, subito dopo, quanto meno a partire dal settembre 2008 anche dal management, di un imminente disastro ormai inevitabile e reso poi palese dall’ispezione della Banca d’Italia del 2010».

 

Leggi anche:   Ippodromo di Firenze, turbativa d'asta: quattro indagati. Procura chiude indagini e avvisa gli imprenditori