Elezioni in Toscana: Ilaria Bugetti prima sindaca di Prato. A Livorno conferma di Luca Salvetti. Gli altri eletti

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Ilaria Bugetti (Pd) è la nuova sindaca di Prato. Dopo oltre 150 sezioni scrutinate su 179 la candidata del centrosinistra consolida il risultato utile a vincere la competizione evitando il ballottaggio: è stabilmente al 52, 48% di voti. Bugetti ha parlato di un’emozione "assolutamente immensa". "Ci siamo messi in ascolto della città con grande umiltà, lasciando spazio nostri progetti, grande lavoro di squadra: credo che la gente lo abbia sentito", ha detto tra l’altro. Il candidato del centrodestra Gianni Cenni ha avuto il 41,25% dei voti su 149 seggi scrutinate.

In provincia di Prato, a Montemurlo il sindaco uscente Simone Calami, in corsa per il secondo mandato per il centrosinistra, ha vinto col 76% dei voti. Il candidato del centrodestra Lorenzo Marchi ha ottenuto il 23% dei voti. Guglielmo Bongiorno vince a Cantagallo, il più piccolo dei comuni della Val di Bisenzio: sarà sindaco per il terzo mandato consecutivo. La coalizione di centrosinistra "Cantagallo Destinazione Futuro 2024" ha ottenuto il 53,66% dei voti contro il 47,34% di Lorenzo Santi candidato del centrodestra.

A Livorno Luca Salvetti è confermato sindaco per il secondo mandato. Staccato al secondo posto lo sfidante del centrodestra con il 22,73% Alessandro Guarducci per Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e liste civiche. A poca distanza segue Valentina Barale, 18.72%, candidata sindaco per M5S, Rifondazione comunista e altre liste civiche."Anche se la prudenza non è mai troppa, il dato mi sembra quantomeno stabilizzato intorno al 52%. Questo è un risultato straordinario, in una città dove ci sono tre raggruppamenti sopra il 15%, raggiungere e superare il 50% era veramente un’impresa. Anche perché partivamo dal 34% del 2019. Abbiamo messo insieme un +18%, segno e risultato di 5 anni di lavoro, non solo mio ma di chi ha lavorato con me fianco a fianco. Penso che sia un qualcosa di eccezionale". Lo ha detto Luca Salvetti appresa la notizia che lo vede sopra il 52% giunti a più della metà delle sezioni scrutinate.

"Bene per il sottoscritto, ma bene per la città che ha ora la possibilità di una continuità amministrativa, di vedere continuare il lavoro per la completa ripartenza di Livorno. Livorno ha adesso la chance di consolidarsi", ha aggiunto Salvetti. "Aspetto la conferma ma io sono veramente felice e ringrazio tutti i livornesi per le emozioni che mi hanno regalato – ha detto ancora Salvetti ai cronisti nella sede del suo comitato elettorale."

In provincia di Livorno, Jessica Pasquini è stata rieletta sindaca di Suvereto. Dopo poco meno di due ore dall’inizio dello scrutinio la prima cittadina uscente – a capo della lista Assemblea Popolare Suvereto – è stata confermata alla guida del comune con il 58,78% dei voti. Fermo al 41,22% lo sfidante Edoardo Parello, a capo della lista civica "Una storia nuova" sostenuta dal Partito Democratico locale. Alberta Ticciati è stata confermata sindaca di Campiglia Marittima con il 57,14% dei voti. Matteo Tortolini con la lista la Svolta conquista il 28,89% delle preferenze mentre Alessio Albertoni della lista Cambiamo Futuro si ferma al 13,97%. In questo modo Ticciati – alla guida della lista Impegno Comune sostenuta dal centrosinistra – amministrerà il Comune con 11 seggi a disposizione. A Piombino, con 16 sezioni scrutinate su 39, il sindaco uscente Francesco Ferrari è in piena corsa per la riconferma al primo turno: l’esponente del centrodestra è al 51,46% dei voti, distanziando Gianni Anselmi (centrosinistra, 33,4%), Fabrizio Callaioli (Prc-M5s, 11,54%) e Giuliano Parodi (Progetto Piombino, 3,6%).

Leggi anche:   Calcio storico 2024: finale Azzurri-Rossi, magnifici messeri Ribery e Minetti. Diretta Tv

Calendario Tweet

giugno 2024
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930