Italia batte la Bosnia a Empoli (1-0), ma Spalletti deve trovare nuove soluzioni in vista di Euro2024. Pagelle

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Sperava in qualcosa di meglio, Luciano Spalletti, nell’amichevole con la Bosnia. Vinta nel "suo" stadio Castellani di Empoli (dove è stato accolto come il ragazzo del posto che ha fatto carriera), ma senza quella sensazione di avere la squadra pronta per il debutto nella fase finale di Euro2024, sabato 15 giugno a Dortmund, contro l’Albania. Il gol di Frattesi e alcune giocate del primo tempo avevano illuso. Mediocre, invece, la ripresa con almeno due palle-gol sprecate da Scamacca.

DONNARUMMA – E’ andata meglio, certo, rispetto all’opaco 0-0 con la Turchia, ma a sei giorni dall’esordio a Dortmund, Spalletti aveva chiesto di mettere "in pratica le analisi fatte dopo la partita contro la Turchia". E rispetto al primo test, l’Italia crea di più, ma rischia anche di subire gol per un’ingenuità palla al piede. All’8′ Calafiori sbaglia la misura del passaggio, Hajradinovic ruba il pallone e calcia, trovando però la grande risposta di Donnarumma.

FRATTESI – Italia pericolosa al 10′: Frattesi penetra in area, ma viene murato da Mujakic, mentre il tiro a botta sicura di Chiesa è deviato da Katic. La rete del vantaggio è rinviata al 38′ e porta la firma del miglior marcatore dell’era Spalletti: Chiesa crossa dalla sinistra, Frattesi si coordina e al volo realizza il suo quinto gol azzurro, il quarto da quando il tecnico di Certaldo è ct. Nella ripresa, al 19′, l’Italia sfiora il 2-0: Buongiorno pesca in area Scamacca che aggancia e in volèe impegna Piric, che si ripete al 27” sempre sul bomber dell’Atalanta.

BARELLA – Spalletti spende i primi cambi al 65′: fuori Bellanova, Fagioli e Jorginho, dentro Dimarco, Cristante e Pellegrini. Poi c’è spazio anche per Folorunsho, Raspadori e Retegui. La manovra azzurra rallenta e nel finale è Donnarumma ad evitare l’1-1 nel tu per tu con Ahmedhodzic dopo una sbavatura di Dimarco. Per gli azzurri due clean sheet su due in queste amichevoli di preparazione, ma con un solo gol segnato. Un dato su cui riflettere, aspettando il recupero di Nicolò Barella, stasera in tribuna per via dell’affaticamento muscolare. C’è ottimismo da parte dello staff medico: Spalletti aspetta per il match con l’Albania il giocatore che (Donnarumma a parte) ha collezionato più minuti nella sua gestione.

Sandro Bennucci

Tabellino e pagelle

ITALIA (3-4-2-1): Donnarumma 7; Darmian 6, Buongiorno 6, Calafiori 6; Bellanova 6 (20’st Dimarco 5.5), Jorginho 6 (20’st Pellegrini 6), Fagioli 6 (20’st Cristante 6), Cambiaso 6; Frattesi 7.5 (31’st Folorunsho sv), Chiesa 6.5 (31’st Raspadori sv); Scamacca 5,5 (39’st Retegui sv). In panchina: Vicario, Meret, Di Lorenzo, Gatti, Mancini, Zaccagni, El Shaarawy, Bastoni. Allenatore: Spalletti 6

BOSNIA (3-5-2): Piric 7; Ahmedhodzic 5.5, Katic 6 (44’st Muharemovic sv), Bicakcic 6; Gazibegovic 6, Hajradinovic 6 (22’st Burnic 5.5), Tahirovic 6, Saric 6 (22’st Huseinbasic 6), Mujakic 6.5 (36’st Hadzikadunic sv); Gigovic 5.5 (44’st Sosic sv), Demirovic 5.5. In panchina: Hadzikic, Tabakovic. Allenatore: Barbarez 6

ARBITRO: Theouli (Cipro) 6

MARCATORE: 38′ pt Frattesi

Ammoniti: Huseinbasic

Angoli: 8-3

Leggi anche:   Acqua: estate 2024 senza siccità in Toscana. Buona notizia per attività produttive e turismo. Ma occhio agli s prechi

Calendario Tweet

giugno 2024
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930