Empoli strepitoso vince a Salerno (1-3). Niang protagonista. Pagelle

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

L’Empoli supera la Salernitana per 1-3 grazie all’autorete di Alessandro Zanoli al 23′, al gol di M’Baye Niang su rigore all’88′ e alla rete di Cancellieri al 94′. Gli azzurri, a 21 punti e imbattuti da quattro giornate, ipotecano tre punti importanti per la salvezza.

Nel primo terzo di gara è infatti l’Empoli a trovare l’episodio decisivo, con Cambiaghi che dall’out di sinistra si accentra e tenta il cross che, deviato in maniera decisiva da Zanoli, cambia traiettoria e si infila dove Ochoa non può nulla. La squadra di Nicola si muove bene e trova spesso i suoi attaccanti, così come succede al 34′, con la manovra di palleggio che porta al cross di Cacace e al buon colpo di testa di Cerri di poco largo. La Salernitana prova a risalire il campo e nel finale di primo tempo va vicina al pareggio, grazie alla girata in area di Dia che col sinistro va vicino al palo coperto in tuffo da Caprile. Lo stesso portiere dell’Empoli sarà decisivo qualche minuto più tardi, con il pallone sporco raccolto dal destro al volo di Kastanos che però proprio Caprile riesce in tuffo a togliere dallo specchio della porta.

Nella ripresa trame di gioco abbastanza bloccate ed Empoli che gestisce il vantaggio acquisito concedendo poco all’undici di Inzaghi. Al 69′ però i campani riescono a siglare il pareggio, con Candreva che dalla corsia di destra calibra il cross per la testa di Weissman, perso al centro dell’area da Ismajli e libero di battere Caprile. Gara che sembra dunque riaccendersi improvvisamente, con i ritmi che si alzano e le offensive che vanno da un’area all’altra.

La svolta decisiva della partita arriva a tre minuti dal novantesimo, con la percussione del neo entrato Fazzini interrotta fallosamente da Pellegrino all’interno dell’area, con Mariani che non ha dubbi nel concedere ai toscani il calcio di rigore concretizzato poi da Niang. Salernitana colpita e che prova il tutto per tutto, ma nel quarto dei sei minuti di recupero concessi dall’arbitro Pellegrino sbaglia un uscita palla che lascia campo aperto a Niang e Cancellieri, con quest’ultimo che mette a sedere Pirola e infila ancora Ochoa per il 3-1 definitivo dell’Arechi.

Paulo Soares

TABELLINO E PAGELLE

SALERNITANA (3-4-2-1): Ochoa 6; Pierozzi 6 (41’st Weissman 7), Boateng 6 (14’st Pirola 6), Pellegrino 5; Zanoli 5 (1’st Sambia 6), Maggiore 6 (31’st Coulibaly 6), Basic 5.5, Bradaric 5.5; Candreva 6.5, Kastanos 6 (14’st Tchaouna 6); Dia 5.5. All: F. Inzaghi 5.5.

EMPOLI (3-4-2-1): Caprile 6.5; Bereszynski 6, Ismajli 5, Luperto 6; Gyasi 6, Grassi 6, Maleh 5.5 (25’st Fazzini 6.5), 6 Cacace 6.5; Zurkowski 6 (33’st Kovalenko 6), Cambiaghi 7 (33’st Cancellieri 7); Cerri 5.5 (25’st Niang 7). All: Nicola 6.5.

Arbitro: Mariani di Aprilia 6.5

Marcatori: 23’pt Zanoli (aut); 24’st Weissman, 43’st Niang (rig), 49’st Cancellieri.

Ammoniti: Zanoli, Basic, Coulibaly, Maleh

Leggi anche:   Navalny, la madre a Putin: "Ridatemi il corpo di mio figlio". La Russia: "No a un'inchiesta internazionale"

Calendario Tweet

febbraio 2024
L M M G V S D
« Gen    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829