Biden: compie 81 anni. Regalo avvelenato degli avversari: “Troppo vecchio per restare alla Casa Bianca”

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone

Compie 81 anni, Joe Biden, lunedì 20 novembre 2023. E parte della stampa americana (soprattutto il Wall Street Journal) gli sconsiglia caldamente la ricandidatura alla Casa Bianca. Regalo avvelenato? Sì perchè, se non fosse lui a fare il passo indietro, insiste il giornale, dovrebbe essere la sua famiglia ad evitargli di restare alla guida del Paese fino a 86 anni.

Anche gli elettori Dem hanno dubbi. Perchè già ora Biden è il presidente più anziano nella storia degli Stati Uniti. Nel sistema americano non c’e’ limite d’età per la Casa Bianca, ma da mesi i sondaggi confermano come la stragrande maggioranza degli elettori democratici si chieda se "Sleepy Joe" non sia troppo vecchio per restare alla Casa Bianca.

I rilevamenti di New York Times/Siena College e Quinnipiac non solo danno Biden perdente con Donald Trump, che ha 77 anni e non è ancora certo di essere il candidato repubblicano, ma in calo di consensi tra gli elettori under 30, cioe’ quelli che nel 2020 garantirono, in quella fascia d’eta’, 26 punti di vantaggio su Trump. Per questo la campagna del presidente sta tenendo bassa l’attenzione sull’anniversario.

Il timore, dunque, è che la torta con 81 candeline sia un boomerang: capace di ricordare agli elettori il problema dell’età. Quando Ronald Reagan si candidò per il secondo mandato, nell’83, a un anno dalle elezioni, si disse che la first lady, Nancy Reagan, avesse tentato di convincere il marito a ritirarsi. Lo considerava troppo anziano per restare altri quattro anni alla Casa Bianca. Reagan aveva 72 anni, nove meno di Biden allo stesso punto del suo mandato. Il repubblicano ed ex attore di Hollywood si candido’ e vinse, grazie al suo messaggio improntato all’ottimismo e al futuro. Ecco, questo e’ un altro punto da considerare.

A Biden contestano non solo l’età ma il tipo di messaggio: secondo i media americani il presidente non parla abbastanza di futuro, dei temi che stanno a cuore ai giovani. In realta’ e’ il presidente che piu’ ha spinto per la transizione ecologica e per il pieno riconoscimento dell’identita’ sessuale. Trump, in ascesa nei sondaggi, e’ contro la svolta ecologista e il riconoscimento del "gender fluid". Il punto e’ che il tycoon non pesca voti nei giovani ambientalisti, che invece guardano ai Democratici.

Ma in assenza di messaggi forti e pieni di speranza, l’immagine rassicurante di "nonno Joe" non sembra scaldare i cuori e potrebbe tenere lontani i giovani dalle urne. Negli ultimi trent’anni spesso il candidato democratico era piu’ giovane del suo avversario: nel ’92 Bill Clinton era 22 anni piu’ giovane del presidente in carica, George W.H. Bush.

Quattro anni dopo, da presidente, Clinton sfidò un avversario ancora piu’ vecchio, Bob Dole, che aveva 23 anni piu’ di lui. E anche Barack Obama ebbe come avversario un uomo molto piu’ anziano di lui, John McCain. Per questo Biden, gia’ certo di essere il candidato più anziano nel 2024, festeggerà il compleanno in famiglia, ma probabilmente senza farne un evento. Ci penseranno comunque le tv conservatrici e gli avversari a usare l’anniversario come clava politica. Sarà il regalo di compleanno: al veleno.

Sandro Bennucci

Leggi anche:   Fiorentina: 5-2 alla Primavera nell'afa del Viola Park. Assente Kean, bene Munteanu. Gli esperimenti di Palladino

Calendario Tweet

luglio 2024
L M M G V S D
« Giu    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031